Tu sei qui: Home
Ricovero nei Centri servizi per anziani (Case di riposo)
Ufficio di riferimento: Assistenti Sociali - Area Anziani

Indirizzo Viale Vittorio Veneto, 27 - 31100 Treviso (accesso veicoli da Via Cadore)
Telefono 0422 - 658565 (segreteria)
Fax 0422 - 658580
E-mail segwelfare@comune.treviso.it (segreteria)
Orario

Su appuntamento

lunedì
15.30-17.00

Anche su appuntamento

mercoledì venerdì
9.00-12.30
9.00-12.30

N.B. In caso di motivata impossibilità ad attenersi a tali giorni e orari, gli Assistenti sociali sono disponibili a concordare con l'interessato un appuntamento in un momento diverso


 Circoscrizioni territoriali
Assistenti sociali - Area Anziani (dai 60 anni)

Circoscrizione A

Centro storico, S.S. Quaranta, Oltrecagnan, Fra' Giocondo

Assistente sociale 0422-658362

Amministrativo 0422-658300

Circoscrizione B

Fiera, Selvana, S. Maria del Rovere

Assistente sociale 0422-658765

Amministrativo 0422-658300

Circoscrizione C1

Monigo, S. Liberale, S. Paolo

Assistente sociale 0422-658331

Amministrativo 0422-658766

Circoscrizione C2

S. Bona, S. Pelaio

Assistente sociale 0422-658331

Amministrativo 0422-658766

Circoscrizione D - E

S. Lazzaro, S. Zeno, S. Antonino, Canizzano, S. Angelo, S. Giuseppe

Assistente sociale 0422 - 658540

Amministrativo 0422 - 658531

Di cosa si tratta

Si tratta di ricoveri sia temporanei che definitivi presso i diversi centri servizi - case di riposo del territorio comunale e dell’Azienda Ulss.
Il maggior centro servizi per anziani di Treviso è l’I.S.R.A.A. - Istituto per servizi di ricovero e assistenza agli anziani. Per maggiori dettagli è opportuno visitare il sito internet www.israa.it.
Per altre strutture regolarmente autorizzate ed accreditate, si rimanda all’elenco predisposto dall’Azienda Ulss e aggiornato periodicamente.

Elenco Azienda Ulss 9

A chi si rivolge

Il servizio è rivolto alle persone anziane autosufficienti e non autosufficienti.

Cosa fare

Anziano autosufficiente: l’interessato si rivolge direttamente al centro servizi - casa di riposo per la domanda e la valutazione della situazione.

Anziano non-autosufficiente: per accedere all’impegnativa regionale di residenzialità il familiare, o altra persona dedita all’anziano, presenta domanda di attivazione della Unità Valutativa Multidimensionale Distrettuale Anziani (U.V.M.D.A.) presso il Distretto socio-sanitario n. 1 (Palazzo Moretti) in via Isola di Mezzo n. 37 (tel. 0422-323601/323615) o presso gli uffici di Servizio sociale comunale della Circoscrizione di residenza dell’anziano, preferibilmente su appuntamento (vedi prospetto recapiti e orari di ricevimento).

Contestualmente alla domanda, occorre presentare la seguente documentazione riguardante l’anziano:

  1. S.V.A.M.A. sanitaria a cura del medico curante;
  2. fotocopia documento di identità;
  3. modulo di autocertificazione dei redditi dell’anziano;
  4. altre informazioni sulla rete familiare richieste in sede di colloquio.

Dopo la presentazione della domanda, il Servizio sociale e sanitario farà una visita domiciliare.
Il ricovero prevede una retta variabile a seconda del profilo dell’anziano e delle tariffe definite dalla singola struttura.
Per questo aiuto, il familiare - se l’anziano se impossibilitato - può recarsi, preferibilmente previo appuntamento da richiedere telefonicamente, presso l’ufficio di Servizio sociale della Circoscrizione di residenza (vedi prospetto recapiti e orari di ricevimento) per un primo approfondimento della situazione personale, socio-familiare ed economica. In un’apposita domanda, sottoscritta in presenza dell’operatore, dichiarerà una serie di condizioni e situazioni (abitativa, anagrafica, economica, patrimoniale) dell’interessato e dei familiari.
Dopo le opportune verifiche e i pareri degli uffici amministrativi competenti, la Commissione Assistenza ne approverà l’esito, secondo i criteri e le norme in vigore.

Link

Descrizione del procedimento

 



Ultimo aggiornamento: 2011-07-11 19:16:30


E' stata utile questa pagina?

(opzionale):