Parere di compatibilità idraulica
Ufficio di riferimento: Gestione e controllo acque

Indirizzo Piazza delle Istituzioni, 10 edif. D (Cittadella Appiani) - 31100 Treviso
Telefono 0422 658537 - 0422 658576
Fax 0422 658482
E-mail gestionecontrolloacque@comune.treviso.it
Sito web http://www.comune.treviso.it/index.php?option=com_content&view=section&id=7&Itemid=780
Orario

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
Mattina  9.00-12.00
 9.00-12.00
9.00-12.00
9.00-12.00
 9.00-12.00

Pomeriggio  15.00-17.00
  15.00-17.00



Riceve negli orari solo su appuntamento


Di cosa si tratta

Il "Parere di compatibilità idraulica" è un atto che il Comune rilascia al Professionista che deve presentare una S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) o una D.I.A. (Denuncia di Inizio Attività), per costruire nuovi edifici o ristrutturare quelli già esistenti sul territorio comunale.

Come fare

Il professionista deve presentare domanda di rilascio del "Parere di compatibilità idraulica" al Servizio Gestione e Controllo acque del Comune di Treviso, in carta semplice.

La domanda non ha nessun costo.

L'interessato  deve allegare alla domanda una "relazione di compatibilità idraulica" (detta anche "Studio idraulico") composta dai seguenti documenti:

1) relazione tecnico illustrativa che descrive l'intervento e le scelte progettuali (corredata da formule e calcoli);

2) estratti delle seguenti cartografie:

  • estratto catastale;
  • estratto P.R.G. (Piano Regolatore Generale);
  • estratto carte dei vincoli;
  • estratto  C.T.R. (Carta Tecnica Regionale);
3) una planimetria contenente lo "Stato di Fatto", lo "Stato di Progetto" ed eventuali particolari.

 

La relazione di compatibilità idraulica serve a dimostrare che il progetto di costruzione/ristrutturazione di un edificio rispetta le norma idrauliche per l'edificazione e le norme di polizia idraulica come descritte nel vigente Regolamento Edilizio del Comune al Titolo IV (art. 106 e seguenti e art. 70).

Per agevolare il professionista, l'ufficio Gestione e Controllo Acque mette a disposizione, a titolo esemplificativo, quattro tavole grafiche che aiutano il tecnico a rappresentare graficamente lo "studio idraulico"

Normativa di riferimento

  

Note

La relazione di compatibilità idraulica deve essere presentata al Comune anche nel caso in cui il professionista debba richiedere un "Permesso di Costruire": la relazione andrà però presentata all'Ufficio Attività Edilizia che si occuperà di richiedere il parere di compatibilità idraulica al servizio Gestione e Controllo Acque nell'ambito del procedimento amministrativo.

  


Ultimo aggiornamento: 2016-07-18 15:27:54


E' stata utile questa pagina?

(opzionale):