Restituzione somme versate al servizio Attività Edilizia
Ufficio di riferimento: Servizio Attività Edilizia - Settore Ambiente e Sportello Unico

Indirizzo Palazzo Rinaldi, Piazza Rinaldi, 1

Contatti e orari
Ufficio Contabilità: tel. 0422 658562

Di cosa si tratta

Il procedimento è finalizzato alla restituzione di somme corrisposte al Comune, relative a pratiche di competenza del Servizio Attività Edilizia, erroneamente versate o non dovute.
Tali somme possono essere rappresentate da:
1) diritti di segreteria;
2) contributo di costruzione.
Per i diritti di segreteria il rimborso è previsto nei seguenti casi:
- importo dovuto versato erroneamente più volte;
- pratica non presentata;
- pratica di competenza di altro ente erroneamente presentata al Comune;
- altro motivo riconducibile ad indebito originario.
Per il contributo di costruzione il rimborso è previsto nei seguenti casi:
- somma versata in eccesso rispetto all’importo dovuto;
- relativo p.d.c. decaduto;
- opera realizzata parzialmente;
- rinuncia alla realizzazione dell’opera.

A chi si rivolge
Qualsiasi persona fisica o giuridica intestatario di una pratica edilizia o suo avente causa (vai alla scheda Soggetti aventi titolo e documenti attestanti il titolo).

Come fare
La domanda con allegata copia delle ricevute dei versamenti di cui si chiede la restituzione e copia di un documento d’identità del sottoscrittore deve essere presentata all’Ufficio Protocollo del Comune di Treviso con una delle seguenti modalità:
- via pec tramite l’indirizzo postacertificata@cert.comune.treviso.it;
- a mano presso lo sportello dell’ufficio Protocollo che ha sede a Palazzo Ca’ Sugana in via Municipio, 16;
- a mezzo raccomandata A.R., indirizzata a Comune di Treviso, Ufficio Protocollo, via Municipio, 16 - 31100 Treviso.

Tempi
Il procedimento si conclude entro 30 giorni dalla ricezione della richiesta da parte del Comune.

Quanto costa
La presentazione della richiesta non comporta alcun costo da parte dell’interessato.

Normativa di riferimento
- D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia” e ss.mm.ii.;
- D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa” e ss.mm.ii.;
- Legge 7 agosto 1990, n. 241 “Nuove norme sul procedimento amministrativo” e ss.mm.ii.



Ultimo aggiornamento: 2019-02-11 12:15:14


E' stata utile questa pagina?

(opzionale):