Accesso agli atti del Servizio Attività Edilizia
Ufficio di riferimento: Servizio Attività Edilizia - Settore Ambiente e Sportello Unico

Indirizzo Palazzo Rinaldi, Piazza Rinaldi, 1

Contatti e orari

Lo Sportello accesso atti, sito in piazza Rinaldi n.1 a Palazzo Rinaldi (secondo piano), riceve il pubblico lunedì dalle 9,00 alle 12,00 e mercoledì dalle 9,00 alle 14,00 e dalle 15,00 alle 17,00. Per informazioni è possibile anche telefonare al n. 0422 658272 da lunedì a venerdì dalle 9,00 alle 12,00.

- Responsabile: dott. Fabio Zampieri  e.mail: fabio.zampieri@comune.treviso.it 

- Istruttore tecnico: arch. Mariacristina Vescovo  e.mail: mariacristina.vescovo@comune.treviso.it

- Istruttore amm.vo: rag. Giancarlo Gasparini  e.mail: giancarlo.gasparini@comune.treviso.it

- Istruttore amm.vo: sig.ra Caterina Tumminello  e.mail: caterina.tumminello@comune.treviso.it

- Istruttore amm.vo: sig. Antonino Laudani  e.mail: antonino.laudani@comune.treviso.it

Di cosa si tratta

L'accesso agli atti consente di prendere visione e/o richiedere copia di documenti relativi a pratiche edilizie in corso o archiviate, relative agli ultimi 40 anni, presentando la domanda su un apposito modello (v. sotto). Le richieste di pratiche edilizie ultra quarantennali, redatte sullo stesso modello, vengono gestite dall’Archivio Storico comunale, sito in via Santa Barbara n.18.
Preventivamente l'interessato può recarsi allo Sportello amministrativo accesso e ritiro atti durante l'orario di apertura al pubblico per ricevere assistenza dal personale nella presentazione della richiesta oppure effettuare una ricerca dei dati da inserire nella domanda di accesso atti.

Chi può presentarla

Il richiedente deve essere titolare di un interesse diretto, concreto e attuale per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti riguardo ai documenti di cui chiede visione o copia (ad es. proprietario, acquirente di immobile con contratto preliminare di compravendita, confinante) o avere la delega firmata del diretto interessato (ad es. tecnico incaricato).

Come fare

Le domande vanno compilate sull'apposito modello sotto allegato e scaricabile dal sito internet comunale o reperibile presso lo Sportello amministrativo di accesso e ritiro atti negli orari di apertura al pubblico. Nel modello si devono indicare gli estremi identificativi dell'atto del quale si intende prendere visione o estrarre copia.
E' necessario a tal fine avere a disposizione più informazioni possibili sull'immobile, in modo da agevolare il reperimento della pratica, come ad es. atto di proprietà, estremi catastali o altro.
Alla domanda va allegata la fotocopia del documento di identità del richiedente o in caso di delega, la stessa sottoscritta e accompagnata dalla fotocopia del documento di identità del delegante.
La richiesta di accesso può essere poi presentata con le seguenti modalità:

Una volta acquisita la domanda, l'ufficio amministrativo reperirà gli atti presso gli archivi dove si trovano le pratiche, se l'intervento è chiuso, o presso gli uffici, se l'intervento è in corso. Successivamente contatterà l'interessato via e-mail o telefonicamente concordando un appuntamento per la visione e l'eventuale estrazione di copie.

Quanto costa

La presentazione della richiesta di accesso atti non comporta alcun costo.
La visione e l'estrazione di copia dei documenti comporta il pagamento di una somma a titolo di rimborso del costo di riproduzione in relazione alla tipologia e alla quantità di copie estratte, determinato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 75 del 1° aprile 2014 (v. normativa di riferimento).

Tempi

Il procedimento (senza interruzioni dei termini) si conclude, normalmente, entro 20 giorni.

Normativa di riferimento

- L. n. 241 del 7 agosto 1990 "Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto all'accesso ai documenti amministrativi" e ss.mm.ii.
- D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa" e ss.mm.ii.
- D.Lgs. del 30 giugno 2003 n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali"
- “Regolamento comunale per il diritto di accesso alle informazioni, agli atti e ai documenti amministrativi, alle strutture e ai servizi e per il procedimento amministrativo”
- Deliberazione di Giunta comunale n. 75 del 1° aprile 2014 “Diritto di accesso agli atti e ai documenti del Comune di Treviso – Rideterminazione dei costi per il rimborso delle spese di riproduzione e dei diritti di ricerca” con allegata tabella A spese


Ultimo aggiornamento: 2019-06-28 12:18:12


E' stata utile questa pagina?

(opzionale):