Tu sei qui: Home
ICD - Impegnativa di cura domiciliare
Ufficio di riferimento: Assistenti sociali

Indirizzo Viale Vittorio Veneto, 27 - 31100 Treviso (accesso veicoli da Via Cadore)
Telefono 0422 - 658565 (segreteria)
Fax 0422 - 658580
E-mail segwelfare@comune.treviso.it (segreteria)
Orario

Su appuntamento

lunedý
15.30-17.00

Anche su appuntamento

mercoledý venerdý
9.00-12.30
9.00-12.30

N.B. In caso di motivata impossibilitÓ ad attenersi a tali giorni e orari, gli Assistenti sociali sono disponibili a concordare con l'interessato un appuntamento in un momento diverso.

 Circoscrizioni territoriali
Assistenti sociali - Area Minori e Adulti
Assistenti sociali - Area Anziani (dai 60 anni)

Circoscrizione A

Centro storico, S.S. Quaranta, Oltrecagnan, Fra' Giocondo

Assistente sociale 0422-658334

Amministrativo 0422-658300

Assistente sociale 0422-658362

Amministrativo 0422-658300

Circoscrizione B

Fiera, Selvana, S. Maria del Rovere

Assistente sociale 0422-658364

Amministrativo 0422-658300

Assistente sociale 0422-658765

Amministrativo 0422-658300

Circoscrizione C1

Monigo, S. Liberale, S. Paolo

Assistente sociale 0422-658459

Amministrativo 0422-658766

Assistente sociale 0422-658331

Amministrativo 0422-658766

Circoscrizione C2

S. Bona, S. Pelaio

Assistente sociale 0422-658336

Amministrativo 0422-658766

Assistente sociale 0422-658331

Amministrativo 0422-658766

Circoscrizione D - E

S. Lazzaro, S. Zeno, S. Antonino, Canizzano, S. Angelo, S. Giuseppe

Assistente sociale 0422-658361

Amministrativo 0422-658531

Assistente sociale 0422-658540

Amministrativo 0422-658531

Nuove Emergenze Sociali

Assistente sociale 0422 - 658603 / 604

Amministrativo - - -


Di cosa si tratta

La Regione Veneto ha innovato le modalitÓ di erogazione dei contributi per le cure domiciliari a favore delle persone non autosufficienti con le Delibere di Giunta n. 1338 del 30 luglio 2013 e n. 1047 del 04 agosto 2015.
L'ICD Ŕ un contributo erogato dalla Regione, tramite l' Azienda U.L.S.S. n. 9, per l'assistenza delle persone non autosufficienti. Serve ad acquistare direttamente prestazioni di supporto e di assistenza nella vita quotidiana.

A chi si rivolge

ICDb: a persone con basso bisogno assistenziale, verificato dalla rete dei servizi sociali e dal Medico di Medicina Generale; il contributo mensile Ŕ di euro 120,00. I requisiti di accesso sono: punteggio "SVaMA Semplificata" maggiore o uguale a 10 punti e ISEE non superiore a euro 16.700,00. E' prevista una soglia ISEE di euro 23.900,00 applicata all'utenza che presenta un'attestazione che qualora fosse determinata al netto dell'abitazione principale e delle rispettive pertinenze sarebbe inferiore a o pari a euro 16.700,00.

ICDm: persone con medio bisogno assistenziale, verificato dal Distretto Socio-Sanitario, con presenza di demenze di tutti i tipi accompagnate da gravi disturbi comportamentali o con maggior bisogno assistenziale; il contributo mensile Ŕ di euro 400,00. I requisiti di accesso sono: punteggio "SvaMA" con quadro sinottico modificato maggiore o uguale a 54 punti e ISEE inferiore a euro 16. 700,00. le soglie dell'ISEE per l'accesso sono le stesse che per l'ICDb.

ICDa: persone con alto bisogno assistenziale, verificato dal Distretto Socio-Sanitario, con disabilitÓ gravissime e in condizione di dipendenza vitale che necessitano a domicilio di assistenza continua nelle 24 ore e con ISEE inferiore a euro 60.000,00.

ICDp: a persone tra i 3 e 64 anni di etÓ con grave disabilitÓ psichica e intellettiva.

ICDf: a persone in etÓ adulta, con capacitÓ di autodeterminazione e grave disabilitÓ fisico-motoria.

L'importo dei contributi ICDa, ICDp e ICDf Ŕ variabile in funzione del reddito o del progetto assistenziale.

Le ICD sono compatibili con l'inserimento a titolo privato (fuori dalla Convenzione regionale) in struttura residenziale Extra-ospedaliera (es. Centri servizi residenziali per anziani).

Come fare

Si possono chiedere informazioni presso il Servizio Sociale Comunale o presso il Distretto Socio-Sanitario.
A seconda dell'ICD richiesto, la domanda (vedi modulo allegato) dovrÓ essere presentata ai Servizi Sociali Comunali o della DisabilitÓ infantile e Adulta dell'Azienda ULSS 9. La pu˛ presentare la persona interessata (o suo tutore, curatore, amministratore di sostegno) o un suo familiare (anche non convivente) o una persona di cui il servizio sociale accerti che provveda effettivamente a garantire adeguata assistenza alla persona non autosufficiente.
La domanda dovrÓ essere corredata dalla certificazione ISEE e da apposite schede di valutazione diverse per ICD richiesta.
 


  


Ultimo aggiornamento: 2016-07-15 12:19:48


E' stata utile questa pagina?

(opzionale):