Tu sei qui: Home - Io sono... - Straniero
Trascrizione atto di nascita cittadino nato all'estero
Ufficio di riferimento: Stato Civile

Indirizzo Palazzo Rinaldi - Piazza Rinaldi, 1 - 31100 Treviso
Telefono 0422 658213 - 222 - 223 (lun.-ven.: 8.30-9.00 e 12.30-13.30 / merc.: 8.30-9.00 e 16.30-17.30
Fax 0422 658390
E-mail statocivile@comune.treviso.it
Orario
sportelli Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
Mattina 8.30-12.30
10.30-12.30
10.30-12.30
10.30 -12.30
10.30 -12.30
 chiuso
Pomeriggio
  14.30-16.30 N.B. DAL 18/03/2019 NUOVO ORARIO

Di cosa si tratta

 

Gli atti di nascita dei cittadini italiani nati all'estero vengono di regola trascritti dall'ufficiale di stato civile su richiesta del Consolato italiano del luogo in cui è avvenuta la nascita.

Al fine della trascrizione è necessario che l'atto sia accompagnato da una traduzione in lingua italiana e sia stato legalizzato dal consolato, fatti salvi i casi in cui le convenzioni internazionali dispongano diversamente.

Possono essere trascritti anche gli atti di nascita di persone originariamente straniere le quali abbiano successivamente acquistato la cittadinanza italiana (è il caso, ad esempio, dei minori stranieri adottati da genitori italiani).

 A chi si rivolge

L'atto di nascita può essere trascritto se l'interessato è residente nel Comune di Treviso oppure è residente all'estero ma ha avuto l'ultima residenza in Italia nel Comune di Treviso.

Se, invece, è nato all'estero e ha sempre risieduto all'estero, l'atto può essere trascritto qualora il padre o la madre siano nati o siano residenti nel Comune di Treviso.

Normativa di riferimento

  •  L. 31/05/1995 n. 218 "Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato"
  • D.P.R. 3/11/2000 n. 396

 


Link

Descrizione del procedimento


Ultimo aggiornamento: 2011-07-01 14:21:21


E' stata utile questa pagina?

(opzionale):