Attività edilizia libera - Comunicazione di inizio lavori (C.I.L.)
Ufficio di riferimento: Servizio Attività Edilizia - Settore Ambiente e Sportello Unico

Indirizzo Palazzo Rinaldi, Piazza Rinaldi, 1

Contatti e orari
Per fabbricati con destinazione d’uso residenziale:
tel. 0422 658517 lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dalle 12.00 alle 14.00
Per fabbricati con destinazione d’uso produttiva:
tel. 0422 658355 lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle 12.00 alle 14.00.

Di cosa si tratta
Sono considerate “attività di edilizia libera” eseguibili presentando all’amministrazione comunale una comunicazione di inizio lavori (CIL) le opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee (es. chioschi o tensostrutture) e ad essere immediatamente rimosse al cessare della necessità e, comunque, entro un termine non superiore a 90 giorni.

Chi può presentarla
Qualsiasi persona fisica o giuridica avente titolo (vai alla scheda Soggetti aventi titolo e documenti attestanti il titolo) ad eseguire lavori in un determinato immobile.

Come fare
La comunicazione di inizio lavori (CIL) deve essere presentata esclusivamente per via telematica al SUAP del Comune di Treviso, attraverso la piattaforma informatica del portale www.impresainungiorno.gov.it.

Quanto costa
Il deposito della CIL comporta il pagamento dei diritti di segreteria (v. allegato a fondo pagina).
Per le modalità di pagamento clicca qui.

Tempi
I lavori possono iniziare a partire dal giorno stesso della presentazione della comunicazione per via telematica.

Normativa di riferimento
- D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia” e ss.mm.ii.
- D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa” e ss.mm.ii..


Ultimo aggiornamento: 2018-08-22 07:42:43


E' stata utile questa pagina?

(opzionale):