Tu sei qui: Home
Tinteggiatura di edifici in centro storico - richiesta di parere della Commissione Edilizia e della Commissione Locale Paesaggio
Ufficio di riferimento: Settore Ambiente e Sportello Unico

Indirizzo Palazzo Rinaldi - Piazza Rinaldi, 1 - 31100 Treviso
Telefono 0422 658272
Contatti e orari

Servizio Paesaggio: riceve lunedě dalle 9.00 alle 12.00, mercoledě dalle 9.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 17.00
- Resp. del Procedimento: dott. Elvira Rossi  tel. 0422 658374  e.mail: elvira.rossi@comune.treviso.it
- Istruttore: geom. Tea Furlanetto  tel. 0422 658517  e.mail: tea.furlanetto@comune.treviso.it

Di cosa si tratta
L’Amministrazione comunale di Treviso rivolge particolare attenzione alle aree di pregio della cittŕ coinvolte nell’ordinaria attivitŕ di gestione del patrimonio edilizio, prescrivendo che gli immobili ricadenti in tali aree siano mantenuti con decoro e dunque che gli interventi manutentivi necessari, come ad esempio le tinteggiature, si adeguino a precisi standard di qualitŕ. Gli interventi  da eseguire all’interno del centro storico devono quindi essere affrontati con una tecnica adeguata alla valorizzazione delle facciate degli immobili stessi. Al fine di fornire agli utenti (professionisti, imprenditori e cittadini) una guida metodologica pratica che indichi come procedere nelle diverse fasi per la definizione degli interventi di tinteggiatura, sono state approvate con determinazione dirigenziale n. 2517 del 29/12/2017 le “Linee guida per la tinteggiatura dei fabbricati in centro storico” (v. allegato in fondo alla pagina), fermi restando gli adempimenti da ottemperarsi per legge qualora l’edificio sia interessato da vincolo monumentale (ai sensi dell’art. 10 del D. Lgs. 42/2004) o paesaggistico (ai sensi dell’art. 136 del D. Lgs. 42/2004). In caso di vincolo monumentale l'intervento rientra nell'esclusiva competenza della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, e non del Comune.
Le linee guida si applicano in attesa della predisposizione e dell’approvazione del piano del colore. Le linee guida infatti non stabiliscono modalitŕ d’intervento rigide, ma definiscono la procedura da seguire prima di eseguire i lavori di tinteggiatura, prevedendo sostanzialmente l’obbligo di richiedere il parere della Commissione Edilizia o della Commissione Locale per il Paesaggio, a seconda della rispettiva competenza, sulle campionature di colore proposte. Le Commissioni si esprimeranno in sede di sopralluogo con un “verbale” che fornirŕ le indicazioni prescritte e successivamente verrŕ trasmesso al professionista incaricato. 

A chi si rivolge
Qualsiasi persona fisica o giuridica avente titolo ad eseguire l'intervento (vedi scheda "Soggetti aventi titolo e documenti attestanti il titolo"ť) incaricando un proprio tecnico di fiducia.

Come fare
•    La domanda di tinteggiatura, se di colore diverso dall’esistente, corredata dalla necessaria documentazione e firmata da un tecnico di propria fiducia, deve essere trasmessa al Suap del Comune di Treviso attraverso la piattaforma informatica del portale www.impresainungiorno.gov.it, attivando l’opzione “Richiesta parere preliminare -  Al Comune di Treviso". A seguito del sopralluogo della Commissione competente e dell’invio del verbale da parte dell’ufficio, l’intervento potrŕ essere eseguito. Ad intervento concluso č previsto l’invio da parte della ditta di una scheda (v. modello allegato a fondo pagina) e della documentazione fotografica post operam al fine di creare una banca dati comunale. 
•    Qualora la tinteggiatura si inserisca nell’ambito di un intervento piů complesso, comportante anche l’esecuzione di opere edilizie, il parere della Commissione competente dovrŕ essere richiesto a lavori conclusi e prima di eseguire la tinteggiatura. Anche in tali casi la richiesta dovrŕ essere trasmessa attraverso il portale Suap ed č previsto l’obbligo di inviare la scheda e documentazione post operam ai fini della creazione della banca dati comunale (v. modello allegato a fondo pagina).
•    Nel caso in cui sia prevista la tinteggiatura con lo stesso colore dell’esistente, č richiesto l'invio di una semplice comunicazione con le foto dello stato attuale e l’indicazione della tinta ral, oltre che l’obbligo di invio, al termine dei lavori, della scheda e della documentazione fotografica post operam ai fini della creazione della banca dati comunale. Le comunicazioni iniziale e finale vanno inoltrate all’ufficio competente tramite PEC indirizzata al Protocollo del Comune di Treviso “postacertificata@cert.comune.treviso.it”.

E’ importante sapere che
•    Si dovranno predisporre delle campionature di colore su tavola di dimensioni minime cm 50x50 da esibirsi in sede di sopralluogo.
•    Il richiedente č tenuto a comunicare la data di conclusione dei lavori di tinteggiatura per l’eventuale controllo da parte dell’ufficio competente.

Tempi
I tempi per il rilascio del parere della Commissione Edilizia o della Commissione Locale Paesaggio sono di 30 giorni dalla data di presentazione della domanda, ai sensi dell’art. 2 comma 2 della legge 241/1990.

Quanto costa
La domanda di parere della Commissione Edilizia o della Commissione Locale Paesaggio comporta il pagamento dei diritti di segreteria pari ad euro 100,00.

Normativa di riferimento
- D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attivitŕ produttive, ai sensi dell’articolo 38, comma 3, del decreto legge n. 112 del 2008, convertito con modificazioni dalla legge n. 133 del 2008
- D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa
- Legge 7 agosto 1990, n. 241 “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi” e ss.mm.ii.
- Regolamento Edilizio comunale
- Determinazione dirigenziale n. 2517 del 29 dicembre 2017 “Linee guida per la tinteggiatura dei fabbricati in centro storico


Ultimo aggiornamento: 2019-01-24 08:17:50


E' stata utile questa pagina?

(opzionale):