Parere preventivo della Commissione Locale per il Paesaggio
Ufficio di riferimento: Servizio Paesaggio - Settore Ambiente e Sportello Unico

Indirizzo Palazzo Rinaldi - Piazza Rinaldi, 1 - 31100 Treviso

Contatti e orari

Servizio Paesaggio: riceve lunedì dalle 9.00 alle 12.00, mercoledì dalle 9.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 17.00
- Resp. del Procedimento dott. Elvira Rossi  tel. 0422 658374  e.mail: elvira.rossi@comune.treviso.it
- Istruttore geom. Tea Furlanetto  tel. 0422 658517  e.mail: tea.furlanetto@comune.treviso.it

Di cosa si tratta

Per gli interventi edilizi che sono assoggettati al parere della Commissione Locale Paesaggio (CLP), ai sensi dell'art. 24 bis del vigente Regolamento Edilizio, è possibile richiedere un parere prima della presentazione della pratica, al fine di ottenere un pronunciamento sull'aspetto compositivo degli stessi.
L'emissione del parere preventivo non pregiudica l’esito dell'eventuale successiva pratica.

Chi può presentare la domanda

Qualsiasi persona fisica o giuridica avente titolo (vedi scheda “Soggetti aventi titolo e documenti attestanti il titolo”) incaricando un proprio tecnico di fiducia.

Come fare

La richiesta di parere preventivo, corredata da opportuni elaborati grafici e descrittivi necessari per poter permettere alla CLP una valutazione dell'intervento, va presentata al SUAP del Comune di Treviso, esclusivamente attraverso la piattaforma informatica del portale www.impresainungiorno.gov.it, che consente la predisposizione, l’invio e la gestione delle pratiche in modalità telematica attivando il procedimento “Acquisizione preventiva di pareri e atti di assenso – il parere viene richiesto al Comune”.

Tempi

I termini del procedimento sono di 30 gg. dalla presentazione della domanda. 

Quanto costa

L’istanza di parere preventivo comporta il pagamento di € 150,00 per diritti di segreteria (tariffe aggiornate con delibera di Giunta Comunale n. 312 dell'11 novembre 2018). 

Normativa di riferimento

 - D.P.R 13 febbraio 2017, n. 31 “Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata
- D. Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42 "Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137
- D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160 “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive, ai sensi dell’articolo 38, comma 3, del decreto legge n. 112 del 2008, convertito con modificazioni dalla legge n. 133 del 2008
- D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa” e ss.mm.ii.
- Legge 7 agosto 1990, n. 241 “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi
- D.P.R. 9 luglio 2010, n. 139 “Regolamento recante procedimento semplificato di autorizzazione paesaggistica per gli interventi di lieve entità, a norma dell'articolo 146, comma 9, del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, e successive modificazioni
- Regolamento Edilizio Comunale
- Deliberazione di Giunta comunale n. 312 del 5 novembre 2018Diritti di segreteria del Servizio Attività Edilizia - Settore Sportello Unico e Turismo. Revisione”   


Ultimo aggiornamento: 2019-01-24 08:17:10


E' stata utile questa pagina?

(opzionale):