Canone Unico Patrimoniale per esposizioni pubblicitarie e pubbliche affissioni (dal 01.01.2021)

Ufficio di riferimento: Servizio tributario e tariffario - Ufficio Canone unico patrimoniale

Indirizzo Cittadella delle Istituzioni - Piazza delle Istituzioni, 49 edif. E - 31100 Treviso
Telefono 0422 6581 (centralino)
E-mail pac@comune.treviso.it - postacertificata@cert.comune.treviso.it
Orario

 

Luned Marted Mercoled Gioved Venerd Sabato

Mattina

 8.30- 13.30
      8.30- 13.30
 

 Pomeriggio

 15.00-17.30
  15.00-17.30
   

 




Principali adempimenti e compiti

L'Ufficio Canone Unico Patrimoniale per esposizioni pubblicitarie e pubbliche affissioni si occupa di rilasciare informazioni relativamente al calcolo ed al pagamento del canone dovuto per qualsiasi esposizione pubblicitaria ed emette dichiarazioni/autorizzazioni temporanee per alcune specifiche tipologie di mezzi pubblicitari.

Il presupposto del canone ai sensi dell'art. 4 del Regolamento la diffusione di messaggi pubblicitari, anche abusiva, medianti impianti installati su aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile degli enti, su beni privati laddove siano visibili da luogo pubblico o aperto al pubblico del territorio comunale, ovvero all'esterno di veicoli adibiti a uso pubblico o a uso privato.

L'applicazione del canone per la diffusione di messaggi pubblicitari esclude l'applicazione del canone per l'occupazione di suolo pubblico. Nel caso in cui l'occupazione del suolo pubblico risulti superiore alla superficie per la diffusione di messaggi pubblicitari, sar comunque soggetto al canone la parte di occupazione di suolo pubblico eccedente.

Le esposizioni pubblicitarie si dividono in annuali e temporanee:

  • sono annuali (permanente) le esposizioni a carattere stabile effettuate a seguito del rilascio di un atto di autorizzazione/dichiarazione, aventi comunque durata non inferiore a 365 giorni che comportino o meno l'esistenza di manufatti o impianti;
  • sono temporanee le esposizioni la cui durata, risultante dall'atto di autorizzazione/dichiarazione, inferiore o uguale a 365 giorni;
  • le diffusioni di messaggi pubblicitari effettuate a seguito del rilascio di un atto di autorizzazione o dichiarazione, superiori a 90 giorni, sono considerate annuali.

Come fare

Per l'esposizione di mezzi pubblicitari a carattere permanente il richiedente dovr presentare SCIA allo sportello SUAP del Comune tramite la piattaforma telematica del portale www.impresainungiorno.gov.it

Per l'esposizione di mezzi pubblicitari a carattere temporaneo il richiedente dovr presentare domanda secondo le modalit previste da ogni tipologia di procedimento

Quando

Il termine entro il quale il procedimento deve concludersi con un provvedimento espresso, di trenta giorni dalla data di protocollazione della domanda presso l'ufficio competente, fatti salvi diversi termini che devono essere indicati per ciascun procedimento. Qualora sia necessario acquisire il parere di pi servizi, il termine elevato ad ulteriori 10 giorni.

In nessun caso lo scadere del termine determina assenso all'esposizione.

Quanto costa

Il canone calcolato in base alla superficie occupata, alla durata e tipologia dell'esposizione pubblicitaria e alla tariffa riferita alla categoria viaria cittadina.

Per la diffusione di messaggi pubblicitari, il canone dovuto dal titolare dell'autorizzazione/dichiarazione, ovvero, in mancanza, dal soggetto che effettua la diffusione dei messaggi pubblicitari in modo abusivo, fermo restando, in ogni caso, che rimane obbligato in solido il soggetto pubblicizzato

Pagamento del canone

Per le nuove concessioni il pagamento del canone dovr avvenire entro e non oltre 5 giorni dalla comunicazione dell'importo o contestualmente al rilascio della autorizzazione/dichiarazione utilizzando il modello F24, oppure con internet banking riportando i dati del precompilato o tramite POS presso lo sportello dell'Ufficio Canone Unico Patrimoniale previo appuntamento;

Per le annualit successive a quella del rilascio della autorizzazione o presentazione della dichiarazione, il versamento del canone va effettuato entro il 31 gennaio di ogni anno.

Per chi gi titolare di una autorizzazione permanente il versamento pu essere eseguito in autoliquidazione entro il 31/01 di ogni anno.

Si ricorda che ai sensi dell'articolo 24 comma 5 del vigente Regolamento, l'eventuale rinnovo dell'autorizzazione/dichiarazione subordinato al pagamento del canone e alla verifica della regolarit dei pagamenti pregressi.

Il canone deve essere corrisposto in un'unica soluzione utilizzando il modello F24. Qualora l'importo del canone annuo sia superiore a euro 800,00, consentito, su richiesta, il versamento in rate trimestrali di pari importo scadenti il 31/01, il 31/03, il 30/06 e il 30/09.

Non si fa luogo, altres, all'applicazione del canone per superfici inferiori a trecento centimetri quadrati.

Procedimenti collegati

Segnalazione certificazione di inzio attivit mezzi pubblicitari

Prenotazione mezzi pubblicitari: striscioni

Prenotazione mezzi pubblicitari temporanei: locandine esterne

Richiesta timbrature locandine interno locali

Richiesta di volantinaggio

Richiesta del servizio pubbliche affissioni

Richiesta impianti pubblicitari temporanei - Gigantografia

Richiesta esposizione cartelli compravendita

Richiesta esposizione cartelli su cantieri

Richiesta impianti pubblicitari temporanei - Vendite promozionali/Saldi/Vendite straordinarie

Uffici coinvolti

Per le esposizioni permanenti gli uffici coinvolti nel procedimento sono i seguenti:

  • Ufficio Edilizia Produttiva - SUAP
  • Polizia Locale
  • Ufficio Patrimonio

Per le esposizioni temporanee gli uffici coinvolti sono i seguenti:

  • Ufficio Canone Unico Patrimoniale per occupazioni suolo pubblico
  • Polizia Locale
Avvertenze

Sanzioni per omesso/ritardato versamento

L'omesso versamento del canone alla scadenza stabilita, comporta, l'applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria pari al 30% dell'importo dovuto a titolo di canone con un minimo di 25,00 ed un massimo di 500,00 ai sensi dell'art. 7 bis del D.Lgs. 267/2000. La richiesta di versamento delle somme dovute, avviene mediante notifica di apposito avviso nei modi e termini di cui all' art.1, comma 792, Legge 160 del 27-12-2019.

Le sanzioni calcolate sul canone tardivamente versato sono le seguenti:

  • Pagamento entro 30 giorni dalla scadenza del canone: 10%
  • Pagamento oltre 30 giorni dalla scadenza del canone: 30%

Occupazione abusiva

L'occupazione senza il provvedimento di concessione abusiva e comporta il pagamento di indennit e sanzioni come stabilite ai sensi dell'art. 37 del vigente Regolamento.

Normativa di riferimento

L. 160/2019 - art. 1 commi 816-836

Regolamento comunale per l'applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria - approvato con DCC n. 68/2020

Si avvisa l'utenza che con Delibera di Giunta Comunale n. 16 del 26.01.2021 stato differito al 30.06.2021 il termine per il pagamento del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria "Canone Unico" e del canone di concessione per l'occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate "Canone Mercatale".
Ultimo aggiornamento: 2021-02-17 12:29:33


E' stata utile questa pagina?

(opzionale):