TASI - Tassa sui servizi indivisibili 2017
Ufficio di riferimento: Servizio tributario e tariffario - Ufficio TASI

Indirizzo Cittadella delle Istituzioni - P.zza delle Istituzioni, 49 Edif. E - 31100 Treviso
Telefono 0422/ 658784 - 658723
Fax 0422/658786
E-mail tributi@comune.treviso.it
Orario

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
Mattina 8.30 - 13.30



8.30-13.30
Pomeriggio 15.00-17.30

15.00-17.30



Nozioni di base

L'imposta unica comunale, denominata IUC, comprende tre distinte tasse: IMU, TASI e TARI.

La legge prevede che l'imposta unica comunale si basi su due presupposti impositivi:

  • uno costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore;
  • l'altro collegato all'erogazione e alla fruizione di servizi comunali.

Nel dettaglio la IUC si compone:

  • dell'IMU di natura patrimoniale;
  • della TASI tributo per i servizi indivisibili;
  • della TARI tassa sui rifiuti destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a carico dell'attuale utilizzatore Contarina Spa.

Chi deve pagare

La soggettività passiva TASI è in capo a chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo fabbricati e aree fabbricabili.

Nel caso in cui l'unità immobiliare sia occupata/detenuta da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull'immobile, quest'ultimo e l'occupante/detentore sono titolari di un'autonoma obbligazione tributaria.

L'occupante/detentore è obbligato a versare la TASI nella misura del 10% dell'ammontare complessivo dell'imposta.

Il possessore è obbligato a versare la TASI nella misura del 90% dell'ammontare complessivo dell'imposta.

Come si calcola

Nell'informativa allegata ci sono tutte le informazioni su come calcolare il dovuto.

Inoltre, collegandosi al ­calcolatore, è possibile determinare l'imposta dovuta e stampare il modello F24 per il pagamento.

Scadenze del pagamento: 16 giugno acconto e 18 dicembre saldo.

E' possibile l'unica soluzione del versamento (acconto+saldo) con scadenza: 16 giugno.

Dichiarazione

I soggetti che devono presentare la dichiarazione per le variazioni intervenute nell'anno 2016 dovranno compilare il modello ministeriale IMU e consegnarlo all'ufficio tributi entro il 30 giugno.


Ultimo aggiornamento: 2017-04-14 12:20:00