Videocamera stilizzata rappresentata sui cartelli di avvisoParticolare attenzione è stata prestata alle norme in materia di rispetto della privacy (legge 657/96), in ottemperanza ai provvedimenti emanati dal Garante in materia di protezione dei dati personali e della privacy.
Le immagini provenienti da tutti i siti remoti saranno contestualmente visualizzate, con le medesime procedure, presso le sale Operative del locale Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri e della locale Questura.
Ogni operatore, potrà effettuare una serie di interventi, autorizzati, limitati alla sola visualizzazione delle immagini. Non sarà possibile, per nessuno degli operatori, accedere all’archivio dei dati e dunque rivedere sequenze o trasferire dati su alcun supporto.
Per ogni singola zona soggetta a videosorveglianza potranno essere anche individuate delle zone da “oscurare”, cioè potrà essere inibita la visualizzazione di particolari siti in maniera elettronica, opzione definita “Privacy Zone” ( per esempio non potrà essere possibile effettuare la visualizzazione di ambiti “assolutamente privati” come finestre di abitazioni ed altro), ciò potrà avvenire anche su richiesta di singoli soggetti.
Sarà solo facoltà del responsabile del trattamento dei dati autorizzare l’estrazione di dati ed il loro salvataggio su supporto estraibile, sulla base di dettagliate richieste provenienti dall’Autorità Giudiziaria o dalle forze di Polizia, esclusivamente per il perseguimento degli obbiettivi che sono a presupposto dell’uso del sistema di videosorveglianza.
Ogni attività compiuta dal singolo operatore sarà soggetta a reportizzazione elettronica.
Ogni attività di estrazione di dati sarà soggetta a registrazione elettronica e cartacea.
L’informativa completa è allegata al presente numero di “Treviso Nostra” e sarà pubblicata all’albo pretorio, per 30 giorni, e sulla rete civica comunale all’indirizzo www.comune,treviso.it.
L’informativa ai cittadini, in forma sintetica, è stata riprodotta su cartelli segnaletici, in prossimità delle zone sottoposte a videosorveglianza.

 

Informativa ai cittadini ai sensi dell’art. 13 del D.lgs n.196 del 30/06/2003 e s.m.i. (in formato pdf)