Ceta, il sindaco Manildo dalla parte degli agricoltori

Una rappresentanza della giunta a Roma a sostegno della Coldiretti.

“Il sostegno è ai nostri agricoltori, ai nostri prodotti e soprattutto alla sicurezza alimentare. Sulle nostre tavole e sui piatti dei nostri figli devono arrivare prodotti sicuri e controllati”.

Il sindaco di Treviso Giovanni Manildo si schiera dalla parte dei produttori agricoli e invierà una rappresentanza della giunta a Roma per prendere parte al sit-in organizzato da Coldiretti. La giunta questa mattina ha approvato una comunicazione con la quale mette nero su bianco l’adesione all’ordine del giorno presentato dalla Federazione Provinciale Coldiretti di Treviso, ritenendolo ampiamente condivisibile in quanto motivato dall’interesse di tutelare gli interessi dei cittadini e delle imprese agricolo del Comune di Treviso.

“Non si tratta però di un’azione contro il nostro Governo – dice chiaramente il sindaco che già nella giornata di ieri ha preso contatti con il Ministro dell’agricoltura Maurizio Martina e al quale oggi invierà una lettera  – ma di sostenere i nostri agricoltori in una battaglia assolutamente condivisibile e di sensibilizzazione sul tema della produzione e della qualità degli alimenti che portiamo sulle nostre tavole. L’Italia, come la Francia e la Germania, è chiamata a esprimersi su un accordo sottoscritto tra l’Unione Europea e il Canada. Accordo sul quale già ieri ho chiesto delucidazioni al Ministro che sono certo ha a cuore quanto noi la tutela del territorio e lo sviluppo del made in Italy. A lui chiediamo di continuare a lavorare in questa direzione mettendo in campo tutti gli strumenti necessari”.

Data ultima modifica: 26/03/2019