COMMISSIONE PARI OPPORTUNITA’

(versione stampabile in formato pdf)

COMUNE DI TREVISO
– REGOLAMENTI –

PARI OPPORTUNITA’

Regolamento Commissione comunale Pari Opportunità

Art. 1 – Istituzione della Commissione Comunale Pari Opportunità.1

Art. 2 – Finalità della Commissione.1

Art. 3 – Compiti della Commissione.2

Art. 4 – Composizione e nomina della Commissione comunale Pari Opportunità.2

Art. 5 – Funzionamento della Commissione.3

Art. 6 – Organi della Commissione comunale Pari Opportunità.3

Art. 7 – Assemblea Generale.4

Art. 8 – Relazione di Programma Annuale.4

Art. 9 – Competenza della Commissione comunale Pari Opportunità in materia di conferimento di Civiche benemerenze.5

Norma finale. 5

Entrata in vigore. 5

NOTE:5

Art. 1 – Istituzione della Commissione Comunale Pari Opportunità.

Il presente Regolamento disciplina il funzionamento della Commissione Pari Opportunità del Comune di Treviso, in conformità a quanto previsto dallo Statuto Comunale.
La Commissione Pari Opportunità è un organismo permanente che si propone di contribuire all’effettiva attuazione dei principi di uguaglianza e di parità fra tutti i cittadini così come sancito dalla Costituzione, dalle leggi nazionali e dallo Statuto Comunale. La partecipazione alla Commissione Pari Opportunità è gratuita.

Art. 2 – Finalità della Commissione.

La Commissione comunale Pari Opportunità opera, con funzioni consultive, conoscitive e propositive nei confronti del Consiglio Comunale e della Giunta Comunale, e nei limiti delle proprie prerogative, in sinergia con gli organi istituzionali competenti, al fine di:
a) avanzare proposte per la predisposizione di azioni positive tendenti ad assicurare, nel loro ambito rispettivo, la rimozione degli ostacoli che, di fatto, impediscono la piena realizzazione di pari opportunità tra uomini e donne ai sensi dell’art. 48 del Codice delle pari opportunità tra uomo e donna (D. Lgs. 198/06);
b) avanzare proposte ed iniziative volte a favorire l’accesso delle donne al mercato del lavoro, anche mediante strumenti informativi, nonché di sostegno all’imprenditoria femminile ai sensi dell’art. 52 del Codice delle pari opportunità tra uomo e donna;
c) favorire l’informazione e la conoscenza relativa alla legislazione e a tutte le iniziative riguardanti la condizione delle donne;
d) promuovere progetti ed interventi nel mondo della scuola, finalizzati all’educazione affettiva, al riconoscimento e alla valorizzazione delle differenze di genere;
e) promuovere forme continuative di collaborazione con le donne immigrate, presenti sul proprio territorio, sia in forma singola che associata;
f) promuovere iniziative utili a contrastare la violazione dei diritti umani e la violenza di genere;
g) curare i rapporti con enti ed organismi, privati ed istituzionali, al fine di individuare forme di collaborazione, di scambio e di coordinamento di iniziative e programmi comuni;
h) sollecitare interventi, anche con l’ausilio degli organi del Comune, volti a favorire la formazione, l’istruzione e l’autosufficienza delle donne, nella società e nella famiglia;
i) fornire indicazioni per la redazione di documenti di programmazione del Comune di Treviso in materia di Pari Opportunità.
La Commissione, quando ne sia richiesto dal Sindaco, dalla Giunta o dal Consiglio Comunale, esprime il proprio parere consultivo su provvedimenti, programmi ed iniziative comunali che direttamente abbiano rilevanza per la condizione femminile. In tal caso, copia degli atti sui quali la Commissione deve esprimere parere è inviata d’ufficio a cura del dirigente interessato alla Presidente della Commissione che si esprime entro 15 giorni.

Art. 3 – Compiti della Commissione.

La Commissione Comunale Pari Opportunità ha tra i suoi compiti:
– la promozione e la realizzazione di pari opportunità tra uomo e donna nella partecipazione alla realtà sociale, alla vita politica e delle istituzioni, allo sviluppo del territorio, alla realtà economica e del lavoro, nella vita familiare e professionale, nell’educazione e nella formazione, nella cultura e nei comportamenti dei cittadini;
– la valorizzazione delle differenze di genere;
– il riequilibrio della rappresentanza tra donna e uomo negli ambiti decisionali presenti sul territorio;
– la rimozione degli ostacoli che costituiscono discriminazione diretta o/e indiretta nei confronti delle donne.

Art. 4 – Composizione e nomina della Commissione comunale Pari Opportunità.

La Commissione comunale Pari Opportunità è composta dai seguenti membri:
a) le donne elette in Consiglio Comunale;
b) n. 2 Consiglieri comunali uomini, individuati uno tra i rappresentanti della maggioranza e uno tra i rappresentanti della minoranza;
c) n. 6 donne designate in misura uguale nel corso dell’Assemblea Generale, di cui al successivo art. 7, dalle associazioni degli industriali, degli artigiani, dei commercianti, degli agricoltori, della cooperazione, degli ordini professionali;
d) n. 6 donne designate in misura uguale nel corso dell’Assemblea Generale, di cui al successivo art. 7, all’interno delle seguenti aree:
d.1) n. 3 donne nell’area associazioni di volontariato;
d.2) n. 3 donne nell’area associazioni culturali;
e) n. 3 donne rappresentanti delle Associazioni sindacali dei lavoratori;
f) n. 1 donna designata dalle dipendenti del Comune di Treviso;
g) n. 1 donna designata dalla Consulta degli stranieri, e nelle more della sua costituzione, una donna designata dalle Associazioni di migranti;
h) n. 1 donna in rappresentanza dei Centri Antiviolenza presenti nel Comune di Treviso, che siano stati riconosciuti  dalla Regione del Veneto;
i) n. 1 donna scelta tra le elette nei consigli di istituto delle scuole medie superiori aventi sede in città. Detta rappresentante resta in carica per un tempo non superiore al proprio incarico nel consiglio di istituto. Ove si debba provvedere ad una nuova nomina, si procede a convocare una Assemblea parziale per la sostituzione di questa sola commissaria, tra le elette nei consigli di istituto.
Alle sedute della Commissione comunale Pari Opportunità potrà essere presente l’Assessore con delega alle Pari Opportunità o suo delegato.
Sarà cura della Commissione costituire gli eventuali gruppi di studio e/o di lavoro che si renderanno necessari.

Art. 5 – Funzionamento della Commissione.

La Commissione comunale Pari Opportunità si riunisce presso una sede del Comune di Treviso.
Per l’espletamento dei compiti sopra indicati, la Commissione si avvale, per le funzioni di segreteria, di un dipendente comunale messo a disposizione dalla Giunta comunale.
La Commissione dura in carica fino alla scadenza del Consiglio Comunale e opera fino alla nomina della nuova Commissione.
La Commissione si riunisce in seduta ordinaria su convocazione della Presidente almeno una volta ogni due mesi e ogni qualvolta lo ritengano opportuno i componenti del Comitato Esecutivo previsto all’art. 6.
I programmi di indirizzo vengono deliberati dalla Commissione in seduta ordinaria con maggioranza semplice. Le sedute sono valide in prima convocazione quando sia presente la metà più una delle componenti; in seconda convocazione sono valide con la presenza di almeno un terzo delle componenti.
Le componenti della Commissione di cui all’art. 4 decadono dalla nomina a seguito di tre assenze consecutive ingiustificate e verranno sostituite con la prima delle non elette nell’ambito di cui all’art. 4 lett. c,) d), e), f), g), h), sostituzione che verrà ratificata nella prima riunione utile del Comitato Esecutivo.
In caso di impossibilità, temporanea o permanente a partecipare alle sedute da parte di un membro di cui all’art. 4 lett. c,) d), e), f), g), h), ferme restando le decadenze di cui all’art. 5 comma 4, è consentita la facoltà di nominare un delegato.

Art. 6 – Organi della Commissione comunale Pari Opportunità.

Sono organi della Commissione Comunale Pari Opportunità:
– La Presidente della Commissione comunale Pari Opportunità;
– Il Comitato Esecutivo della Commissione comunale Pari Opportunità;
In occasione della seduta di insediamento della Commissione comunale Pari Opportunità, convocata dall’Assessore con delega alle Pari Opportunità, si procede alla elezione della Presidente a maggioranza assoluta dei componenti della Commissione.
Contestualmente viene eletta anche la Vice Presidente, con funzioni vicarie in caso di assenza o impedimento della Presidente.
La Presidente:
a) svolge compiti di rappresentanza della Commissione comunale Pari Opportunità;
b) convoca e presiede le riunioni della Commissione e del Comitato Esecutivo;
c) predispone, sentito il Comitato Esecutivo, l’ordine del giorno delle riunioni;
d) promuove, con la collaborazione del Comitato Esecutivo, l’attuazione delle iniziative approvate dalla Commissione.
Il Comitato Esecutivo è eletto, contestualmente nella seduta di insediamento della Commissione comunale Pari Opportunità, a maggioranza assoluta dei suoi componenti.
E’ composto da n. 5 rappresentanti elette all’interno della Commissione stessa, cosi individuate: la Presidente della Commissione, la Vice Presidente della Commissione, n. 3 rappresentanti della Commissione.
Il Comitato Esecutivo attua gli indirizzi generali deliberati dalla Commissione ed esercita attività di iniziativa e di impulso.
Le componenti del Comitato Esecutivo decadono dalla nomina a seguito di tre assenze consecutive ingiustificate e verranno sostituite dalla Commissione attraverso una elezione a maggioranza assoluta alla prima seduta utile.

Art. 7 – Assemblea Generale.

Entro un anno dall’insediamento dell’Amministrazione comunale, a cura dell’Assessore con delega alle Pari Opportunità, viene indetta una Assemblea di tutte le associazioni che operano nelle aree di cui all’art. 4 lettere c) e d), facenti parte di un elenco di riferimento costituito d’ufficio dallo stesso Assessorato, sulla base delle collaborazioni già avviate, e rivisto annualmente nell’ottica di promuovere una sempre maggiore partecipazione, inclusione e rappresentatività.
Di tale Assemblea verrà altresì data comunicazione mediante avviso pubblico con pubblicazione dello stesso sul sito del Comune di Treviso, al fine di garantire la più ampia partecipazione delle associazioni portatrici di interessi diffusi in dette aree tematiche.
Entro 15 giorni prime della data prevista per la convocazione dell’Assemblea, dovrà pervenire presso la segreteria dell’Assessorato delegato alle Pari Opportunità, la candidatura espressa, nella misura di un nominativo, da parte di ciascuna associazione che intenda far parte della Commissione.
Ogni Associazione potrà partecipare all’Assemblea Generale con un proprio rappresentante con diritto di voto.
Nel corso di tale Assemblea le associazioni suddivise per aree tematiche di cui all’art. 4 lettere c) e d) eleggeranno n. 6 rappresentanti per l’area economico-produttiva e n. 3 rappresentati ciascuna per le aree volontariato e cultura, scelte tra le candidature pervenute.

Art. 8 – Relazione di Programma Annuale.

La Commissione comunale Pari Opportunità presenterà al Consiglio comunale, una relazione di programma entro il 31 ottobre di ogni anno.
La Giunta comunale, tenuto conto delle indicazioni espresse dalla Commissione e dal Consiglio comunale, valuterà le eventuali iniziative da adottare e da inserire nel bilancio di previsione del triennio successivo.

Art. 9 – Competenza della Commissione comunale Pari Opportunità in materia di conferimento di Civiche benemerenze.

Sull’attribuzione delle Civiche Benemerenze, con riferimento all’attribuzione del premio “Riflettore donna”, ai sensi dell’art. 7 del vigente “Regolamento comunale per la concessione delle civiche benemerenze”, la Commissione, per quanto di sua competenza, designerà, in seduta ordinaria, il nominativo da proporre al Sindaco.

Norma finale

In ordine alle modalità di funzionamento degli organismi collegiali di cui trattasi, si applicano, se ed in quanto compatibili, le norme statutarie, regolamentari e di legge vigenti.

Entrata in vigore

Il presente regolamento entra in vigore il giorno della sua pubblicazione all’albo pretorio dell’ente.

NOTE:

Settore / Servizio responsabile: Settore Servizi sociali, Casa, Asili nido, Scuola
Approvazione / Ultima modifica: Deliberazione di Consiglio comunale n. 81 del 28.11.2014
Contenuto ultima modifica: – – –