DODICI NUOVE TELECAMERE PER IL CONTROLLO DEL CENTRO E DEI QUARTIERI

Importante aggiornamento per il sistema di videosorveglianza

Treviso, 4 agosto 2020

Entreranno in funzione entro qualche giorno dodici nuove telecamere per la sicurezza del centro di Treviso e dei quartieri. Salgono così a 150 gli occhi elettronici che fanno del sistema di videosorveglianza cittadino un vero baluardo contro i reati. Le nuove telecamere sono state posizionate in Largo Porta Altinia, Isola Pescheria, Via dei Pescatori, Riviera Garibaldi, Piazza Istituzioni, Parco Uccio, Piazzale della Costituzione a San Pelajo, Strada Canizzano e Via Sant’Antonino. Entro qualche giorno la ditta appaltatrice effettuerà il collaudo ufficiale per il completo funzionamento dei dispositivi.
Le dodici telecamere, di cui quattro con lettori targhe installati in via Sant’Antonino e Strada Canizzano, sono state posizionate con finalità di sicurezza urbana. In particolare i lettori targhe sono determinanti per controllare l’entrata e l’uscita dei veicoli ed individuare eventuali mezzi oggetto di furto o ricercati dalle forze di polizia.
Le nuove postazioni, concordate con la Prefettura in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, sono frutto di un bando ministeriale del 2017, finanziato dal Ministero dell’Interno a luglio del 2019.
Entro l’anno dovrebbero essere installate altre cinque telecamere: due punti con lettura targhe saranno installati sulla Noalese nei pressi dell’aeroporto, altri due lettori targhe sulla tangenziale in entrambe le direzioni mentre in città verrà installato un nuovo punto lungo via Bindoni.

Data ultima modifica: 05/08/2020