Grande successo per la seconda edizione di Treviso Fior di Città

Grande successo per la seconda edizione di Treviso Fior di Città.
Manildo: “Così diamo nuovo impulso alla vitalità del centro. È un’intera città che lavora insieme per riscoprire la bellezza di Treviso”. Camolei: “Superati i numeri dell’anno scorso, 130mila le presenze stimate”

Un tripudio di fiori, colori e profumi e un trend di presenze che migliora i numeri dello scorso anno. L’edizione 2015 di Treviso Fior di città, andata in scena nel weekend del 18 e 19 aprile a Treviso, è stata un grande successo per l’amministrazione comunale di Treviso, per tutte le associazioni e gli organizzatori dell’evento. Secondo i dati dell’assessorato alle attività produttive sono 130mila le presenze stimate solo nelle giornate di sabato e domenica.
La prima grande iniziativa del calendario stagionale ideato e promosso dall’amministrazione Manildo per il rilancio del centro storico preannuncia dunque un 2015 ricco di iniziative che dalla primavera attraversano tutto il corso dell’anno.
“Grazie anche al successo della seconda edizione Treviso Fior di Città si conferma tra le iniziative che a pieno titolo entreranno a fare parte degli eventi cittadini – dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo – In queste giornate abbiamo assistito a un’intera comunità fatta di cittadini, associazioni, commercianti che insieme hanno lavorato e al tempo stesso condiviso la bellezza e il potenziale della nostra città. Il grande interesse e l’ottima risposta anche in termini di pubblico confermano poi l’importanza di creare delle iniziative in grado di dare nuovo impulso alla vitalità del centro storico e di far vivere Treviso in maniera diversa. Lo slogan di questo evento potrebbe essere ‘naturalmente in città’. I trevigiani, ma anche le persone che dalla provincia e dagli altri comuni del vento sono venute oggi a Treviso hanno vissuto una città diversa, dove poter passeggiare senza traffico, in un grande prato fiorito, colorato e diffuso”.
Un successo, quello dell’edizione 2015, forte anche delle presenze registrate nel weekend lancio dell’11 e 12 aprile con più di 500 persone giunte ad ascoltare l’unica data italiana dei “The Boston Camerata – Carmina Burana”, il concerto che si è tenuto nella chiesa di Santa Maria Maggiore, e molti bambini a partecipare a una cinquantina di laboratori che si sono tenuti al Chiostro di via Canova, oltre alle molte persone arrivate ad assistere al cooking show accanto alla loggia dei cavalieri.
“L’edizione 2015 ha sicuramente superato il numero di iniziative e di presenze dello scorso anno – dichiara l’assessore alle attività produttive Paolo Camolei – In città ho visto movimento fin dalle 8 del mattino e nel pomeriggio le strade del centro si sono trasformate veri e propri fiumi di persone. Stimiamo che ne siano arrivate più di 130mila, in zone come la Riviera e Borgo Cavour era quasi difficile riuscire a camminare. E nonostante la pioggia di ieri pomeriggio – sottolinea l’assessore – anche la giornata di sabato aveva fatto registrare un ottimo successo di pubblico. L’entusiasmo di tutti gli attori era alle stelle e stiamo già progettando una manifestazione per l’estate”. Nella prima parte della mattinata sono state 200 le persone presenti alla passeggiata delle 500 miglia touring in piazza della Vittoria e più di 20 laboratori per i più piccoli realizzati al Chiostro di via Canova.

Le novità del 2015
A suscitare moltissimo interesse tutte le novità del 2015 dal talk-cooking show e il giardino del gusto in Piazza Rianaldi trasformata in un set televisivo / ristorante e giardini verticali grazie all’Associazione Gruppo Ristoratori, il grande Fiore della Vita a cura di Emanuela Minchio in collaborazione con l’Associazione culturale cuoriDILULE in Corte San Parisio, il mercato delle apecar e ‘il Picatabari’, la piazza di Santa Maria dei Battuti decorata dai ragazzi coordinati dagli artisti di strada in un grande laboratorio creativo. Molto apprezzato anche il mercatino di via San Nicolò con tante proposte vintage, e non solo, a tema floreale. Molte le persone giunte ad assistere l’esibizione di canoa e canottaggio al Ponte Dante e alla sfida di Canoa tra gli equipaggi delle università di Venezia Ca’ Foscari e di Padova. Tantissimi i laboratori che si sono tenuti al Chiostro di via Canova, 120 i bambini che hanno partecipato al laboratorio di inglese Pingu’s English School, 80 i laboratorio di modellismo e 80 di cartotecnica realizzati da Victor Quinto e Paolo Zanin. Infine sono stati circa 200 i bambini che hanno partecipato agli spettacoli e giochi di gruppo.
Alle ore 11 di domenica mattina si è tenuta l’inaugurazione della mostra mercato di Borgo Cavour dove, insieme al presidente dell’associazione Enrico Zanon, erano presenti il sindaco di Treviso Giovanni Manildo, il vicesindaco Roberto Grigoletto, gli assessori Paolo Camolei, Luciano Franchin e il presidente del consiglio comunale Franco Rosi. A ricevere il premio di miglior concessionario espositore è stato Sotreva mentre Van den Borre ha ricevuto il premio come miglior vivaio per l’allestimento.

Domenica ecologica
Dalle ore 10 alle 18 si è tenuta anche la domenica ecologica, la seconda giornata tutta dedicata a pedoni e biciclette dopo quella del 29 marzo. Nessuna multa staccata, presente ai varchi la polizia locale pronta a dare informazioni.
“Abbiamo fatto coincidere la domenica ecologica con ‘Treviso Fior di Città’ perché la filosofia che sta alla base della nostra proposta di mobilità sostenibilità va di pari passo con il concetto di rilancio del centro, dove è più facile fare acquisti, proprio perché liberi di passeggiare davanti a vetrine e bancarelle – dichiara il vicesindaco e assessore all’ambiente Roberto Grigoletto – Eventi come Treviso fior di cita dimostrano che, accanto alla giusta offerta, anche un’altra mobilità è possibile”.
Da parte dell’assessore alla cultura Luciano Franchin, presente agli eventi in città, il ringraziamento alle associazioni, anche culturali, che hanno contribuito alla realizzazione di Treviso Fior di Città: “Grazie a tutte le associazioni culturali che hanno aderito e aderiscono sempre con grande fiducia e passione alle iniziative proposte dall’amministrazione” .
Inoltre da quest’anno fino al 27 aprile sarà possibile partecipare ai tre concorsi “Balcone fiorito”, “Piazze e vie in fiore”, “Bimbi in festa”. I primi tre classificati per ogni concorso verranno premiati nella Sala Verde di Palazzo Rinaldi.


Data ultima modifica: 26/03/2019