INAUGURATO IL NUOVO PARCO EOLO

INAUGURATO IL NUOVO PARCO EOLO

L’opera rientra nell’ambito del programma di riqualificazione urbana “Quartieri al Centro”

Treviso, 18 dicembre 2020

È stato inaugurato questa mattina il Parco Eolo, completamente rinnovato nell’ambito del programma di riqualificazione urbana della città denominato “Quartieri al centro” per la valorizzazione e la rigenerazione dei quartieri di Monigo, Santa Maria del Rovere, Selvana, Fiera con il quale il Comune di Treviso ha partecipato al bando periferie.

L’area oggetto di intervento ha interessato una superficie di circa 9.000 metri quadrati (circa 145 ml x 61 ml): precedentemente la zona ospitava un campo di calcio, ormai inutilizzato da anni ma che in passato ha fatto la storia di tante piccole squadre cittadine.  La realizzazione del nuovo parco sportivo era un intervento particolarmente atteso: di fatto viene restituita al quartiere un’area abbandonata da tempo, diventando uno spazio fruibile sia per i bambini che per gli anziani per l’attività sportiva e per il relax.

«Sono stati realizzati un campo da basket, una pista da skate freestyle, una piramide per arrampicata per bambini, un’altalena tripla un’area per il fitness outdoor con installazione di un albero in cemento e resina denominato “full tree” vera e propria palestra completa all’aperto che, grazie al suo design è diventato il simbolo del parco», spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Sandro Zampese. «Inoltre, sono presenti vialetti pedonali, un chiosco con servizi, un’area gioco per bambini e sono state messe a dimora nuove alberature e posizionati opere di arredo urbano, illuminazione pubblica, videosorveglianza, recinzione con cancelli automatizzati, l’impianto di irrigazione, pozzo per l’acqua, comprese tutte le reti tecnologiche e i sottoservizi».

L’opera era stata inizialmente finanziata dalla Presidenza del Consiglio dei ministri nell’ambito del Bando Periferie per 850.000 euro ma non potendo utilizzare le economie derivanti dal ribasso d’asta (135.000 euro) che saranno pertanto restituiti è stata oggetto di cofinanziamento per 90.000 euro da parte del comune di Treviso per permettere la realizzazione anche di tutte le opere di completamento non previste quali recinzioni, cancelli, l’impianto di irrigazione e altro.

«Si tratta di un’opera importantissima che cambia il volto non solo al quadrante ma a un intero quartiere», afferma il sindaco di Treviso Mario Conte. «Inoltre, questo intervento è importantissimo non solo per l’aspetto sociale visto che permette a persone di tutte le età di frequentare l’area per l’attività motoria e il relax ma anche nell’ambito degli eventi che accompagneranno Treviso nel 2022 dopo la nomina a Città Europea dello Sport».

EOLO_END

Data ultima modifica: 23/12/2020