04/07/2016

La candidatura di Treviso ad Autorità Urbana

Le città occupano un posto centrale nell’agenda europea di sviluppo sostenibile e coesione sociale. Il POR FESR 2014-2020 della Regione Veneto ha previsto l’Asse prioritario 6 dedicato allo Sviluppo Urbano Sostenibile (SUS). L’Asse sostiene una serie di azioni integrate finalizzate a rafforzare alcune funzioni di servizio che i poli urbani offrono al territorio e a risolvere problematiche specifiche degli agglomerati urbani attraverso il potenziamento e l’innovazione nell’offerta di servizi a cittadini e imprese.

Tali azioni dovranno essere inserite in Strategie Integrate di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS) che saranno presentate dalle Autorità Urbane (AU) e che dovranno essere approvato dall’Autorità di Gestione (AdG). Nel POR sono state previste due tipologie di Aree: massimo 5 Aree Comuni capoluogo (Padova, Venezia, Verona, Vicenza, Treviso) e un’Area Comuni Polo.

Con DGR n. 258/2016 la R.V. ha avviato la prima fase di selezione delle Aree Urbane e il 12 aprile 2016 si è tenuta presso l’Auditorium del Museo di Santa Caterina l’iniziativa dal titolo “La candidatura di Treviso ad autorità urbana” dedicata alla preparazione della strategia di sviluppo urbano sostenibile della città di Treviso e del suo hinterland. Sono coinvolti altri 5 Comuni del territorio: Casier, Silea, Preganziol, Villorba, Paese.

Il seminario è stato anche un primo momento di dialogo-confronto con i partner strategici di progetto e con i portatori di interesse e gli attori di sviluppo del territorio al fine di presentare finalità e contenuti dell’iniziativa; illustrare le attività dirette alla predisposizione della candidatura (documento preliminare e strategia di sviluppo urbano) da candidare sul bando della Regione Veneto di cui alla DGR 258/2016; attivare un processo partecipativo, di ascolto e di raccolta di idee-progetto per definire la strategia e costituire un parternariato di sviluppo rappresentativo.

Nella seconda fase è prevista la selezione delle Strategie Integrate di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS)

Le AU individuate dovranno presentare una SISUS contenente:

– un’ampia strategia per il miglioramento economico, ambientale, climatico, sociale e demografico duraturo di tutto il territorio di riferimento;

– all’interno di questa, una strategia integrata dei tre Obiettivi Tematici 2, 4 e 9 che saranno sostenuti dal FESR. Tale strategia darà luogo ad azioni fortemente integrate e proporzionali ai bisogni delle aree destinatarie di questi interventi, che serviranno in primo luogo a ricompattare il tessuto urbano.

locandina (in formato pdf)

Materiale inerente il seminario:

  1. Presentazione Sindaco (in formato odp)

  2. Presentazione Assessore Camolei  (in formato odp)

  3. Presentazione Franzoso (in formato odp)

  4. Presentazione Mobilità (in formato pdf)

  5. Presentazione OT2 (in formato odp)

  6. Presentazione Dott. Genovese (in formato ppt)


foto assessorato icona