Nonni vigile, Grigoletto: “Il servizio non è in discussione. Integrare i volontari non significa azzerare l’esperienza in atto”

“Un polemica che è bene fermare sul nascere. Il servizio dei nonni vigile non è mai stato e non sarà mai messo in discussione. Si tratta infatti di un’attività irrinunciabile e importantissima. Per questo voglio subito rassicurare le famiglie ribadendo la piena volontà da parte dell’amministrazione di garantire la sicurezza dei bambini e dei ragazzi all’uscita da scuola – dichiara l’assessore alla sicurezza Roberto Grigoletto – Tanto che proprio nella scorsa seduta di giunta è stato rifinanziato il servizio fino a fine anno. Colgo anzi l’occasione per ringraziare i nonni vigile che da tempo prestano servizio in città: fisserò con loro un incontro con loro dopo il 15 agosto. La possibilità che anche alcuni cittadini possano volontariamente svolgere questa funzione non significa certo azzerare l’esperienza in atto e soprattutto per ragioni di ordine economico,  visto che questa amministrazione punta risolutamente sui servizi sociali. Semmai è auspicabile che si possa nel tempo integrare con dei volontari debitamente qualificati l’attuale sistema, come del resto l’albo del volontariato auspica. Concordo comunque con l’assessore Manfio che vi siano degli ambiti o dei settori dove l’esperienza del volontariato meglio potrà esplicarsi. Ricordo inoltre che quello dei nonni vigili, vista la delicatezza del compito, richiede una formazione specifica che necessariamente dovrà essere data anche ai nuovi volontari e una scrupolosa e attenta selezione del personale”.

Data ultima modifica: 06/08/2014