NUOVO FOCOLAIO ALLA CASERMA SERENA, 129 MIGRANTI POSITIVI AL COVID-19. IL SINDACO DI TREVISO MARIO CONTE: «ORA LO STATO PAGHI I DANNI»

Treviso, 30 luglio 2020

«Il nuovo focolaio all’interno della struttura genera un danno incalcolabile, anche in termini di immagine, al nostro territorio del quale lo stato dovrà rendere conto». Così il sindaco di Treviso Mario Conte, dopo aver appreso la notizia della positività al tampone di 129 migranti all’interno della Caserma Serena, ora in isolamento all’interno della struttura. «Ci stavamo riprendendo, il turismo stava nuovamente vedendo la luce dopo una primavera terribile e con questa batosta ci ritroviamo a terra, dopo che il Governo non ha mai ascoltato la nostra richiesta di chiudere la Caserma. A dirle il vero, stiamo ancora aspettando che il Ministro dell’Interno Lamorgese venga a vedere con i suoi occhi la situazione dopo la nota rivolta dello scorso giugno.  Sono arrabbiato perché ora ci troviamo a fronteggiare una nuova emergenza. E la colpa non è dei nostri cittadini»

Data ultima modifica: 31/07/2020