Omaggio a Gino Rossi. Mostra a cura di Marco Goldin

Dal 18 febbraio al 3 giugno 2018
Museo Luigi Bailo, Treviso

A 70 anni dalla scomparsa di Gino Rossi, Treviso ricorda il grande e sfortunato artista con una retrospettiva, curata da Marco Goldin, visitabile dal 18 febbraio al 3 giugno 2018, al Museo Luigi Bailo, che già accoglie stabilmente 10 opere del pittore, il nucleo pubblico più importante che di lui si conservi.
La mostra, che si avvale di apparati critici in catalogo di Alessandro Del Puppo, unitamente a un testo di nuova concezione sul periodo bretone di Gino Rossi, scritto da André Cariou, propone ai visitatori un percorso che in modo preciso configura la vicenda artistica di “uno dei rari pittori italiani che, all’inizio del Novecento, – scrive Goldin – hanno respirato per davvero l’aria della grande pittura figurativa europea, secondo una lezione che inizialmente proviene dall’opera finale di Gauguin e dai Fauves”.
Occasione imperdibile, dunque, per ammirare Gino Rossi, in un’esposizione che presenta opere rappresentative di tutte le fasi della sua breve attività, dal periodo bretone a quello di Burano, dallo studio dei paesaggi collinari fino alle nature morte e ai ritratti.

Per informazioni
Musei Civici di Treviso info@museicivicitreviso.it
Linea d’ombra www.lineadombra.it

Link

 

Mercato Campagna Amica

Agriturismi Terranostra

 


Data ultima modifica: 26/03/2019