Pagamenti al Servizio Attività Edilizia e rimborsi

 

Cosa si paga


Qui potete trovare una descrizione generale delle voci di spesa dovute al “Servizio Attività Edilizia” e al “Servizio Paesaggio” per i vari interventi edilizi.
Per conoscere o determinare gli importi effettivi da pagare per ogni tipo di intervento si rimanda invece alla scheda informativa del singolo intervento (reperibile nella sezione web del sito comunale dedicata all’edilizia “SUE” o al “Servizio Paesaggio”) o ai competenti uffici del “Servizio Attività Edilizia” e del “Servizio Paesaggio”.

 

1) Ricerca e visura atti

2) Diritti di segreteria

3) Contributo di costruzione

4) Monetizzazione standard urbanistici 

5) Versamento deposito cauzionale

 

Come si paga


Il Comune di Treviso si avvale per il Servizio di Tesoreria ai sensi dell’art. 106, comma 1 lett. d) del D. Lgs. 50/2016, di una convenzione con INTESA SANPAOLO S.P.A. Piazza San Carlo, 156 Torino TO – C.F. 00799960158 – P.I. 10810700152.
Per le modalità di pagamento al Comune di Treviso in generale vai al seguente link.
Inoltre per effettuare i pagamenti al “Servizio Attività Edilizia” e al “Servizio Paesaggio” attraverso il portale www.impresainungiorno.gov.it è possibile avvalersi anche del sistema “PagoPA” o “IConto” o carta di credito.

Attenzione: per usufruire delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico e le ristrutturazioni è importante sapere come effettuare il bonifico. I versamenti in favore di enti locali, come il Comune di Treviso, per le spese relative ad interventi edilizi che beneficiano di detrazioni fiscali, non sono soggetti a ritenuta d’acconto (dell’8%). Pertanto cittadini e professionisti interessati, che pagano con bonifico presso la propria banca, sia allo sportello che tramite home banking, devono fare attenzione ad effettuare il pagamento con bonifico ordinario e NON FISCALE indicando nella causale come beneficiario il Comune di Treviso, in modo da evitare che la ritenuta venga indebitamente trattenuta dalla banca e non accreditata al Comune. Maggiori dettagli negli allegati in fondo alla scheda.

 

Come chiedere il rimborso


Nel caso siano state versate per errore al “Servizio Attività Edilizia” o al “Servizio Paesaggio” delle somme non dovute è possibile chiederne il rimborso. Il rimborso è concesso solamente in caso di “indebito originario” cioè se:

  • è stato versato più volte l’importo dovuto
  • la pratica edilizia non è stata presentata
  • la pratica edilizia è di competenza di altro Ente ed è stata presentata erroneamente al Comune di Treviso
  • altri casi riconducibili ad indebito originario, da specificare

Per la richiesta di rimborso sono disponibili gli appositi moduli scaricabili dal sito e allegati anche alla presente scheda (allegati B, C, D).

 

Documenti utili:

A) Informativa sulla ritenuta d’acconto

B) Modulo di richiesta di restituzione del deposito cauzionale

C) Modulo di richiesta di restituzione del contributo di costruzione

D) Modulo di richiesta di restituzione diritti di segreteria e spese tecniche

 

Per fare segnalazioni e proposte sui contenuti del S.U.E. online contattateci all’indirizzo di posta elettronica “prontoweb.sue@comune.treviso.it