PROROGATA LA PROCEDURA SEMPLIFICATA PER L’ALLARGAMENTO DEI PLATEATICI

Il provvedimento ha facilitato l’allestimento di 160 dehors nel territorio comunale

Treviso, 29 dicembre 2020

È stata approvata dalla Giunta la proroga del provvedimento che, per la richiesta e l’ampliamento dei plateatici, permette la semplificazione procedurale nell’iter di richiesta.

Il Decreto Ristori (convertito in Legge n.176 del 18 dicembre) ha infatti prorogato d’ufficio tutte le concessioni fino al 31 marzo: da qui la decisione di confermare l’iter semplificato che nel 2020 ha permesso di ampliare o allestire 160 dehors e plateatici fra il centro storico e i quartieri.

Dal primo gennaio 2021 al 31 marzo 2021 è stato inoltre confermato il provvedimento che permette di utilizzare aree situate sul lato opposto a quello in cui si trova l’esercizio di somministrazione anche nelle zone in cui vige il limite orario di 30 Km/h (centro storico) e quelle ubicate non oltre 200 metri dal pubblico esercizio. Si potrà infine ampliare l’area di ristoro entro il limite del doppio di quella attualmente in uso (fino a 270 metri quadrati complessivi).

«Si tratta di una misura di pronto sostegno in questo particolare momento storico di emergenza sanitaria», afferma il vicesindaco Andrea De Checchi.  «Ma con questa proroga vogliamo continuare sulla strada della sburocratizzazione in quanto siamo sicuri che con procedimenti più veloci e semplici, caratterizzati dalla mera presentazione di una bozza di plateatico via mail, si possa fornire un aiuto ulteriore alle nostre attività. In tal senso vanno anche le ulteriori disposizioni sulle deroghe di utilizzo degli spazi».


Data ultima modifica: 30/12/2020