REIC – Réseau d’Echanges, d’Interculturalité et de Co-éducation (Rete di scambi, interculturalità e co-educazione)

La co-educazione e la creazione di un ecosistema educativo che ripensi le interazioni tra studenti, famiglie, istituzioni scolastiche e città è alla base del progetto REIC finanziato dal programma ERASMUS+ Azione Chiave 2 – “Partenariati strategici per l’istruzione scolastica”.

Il progetto vuole sperimentare e promuovere il concetto di co-educazione (scuola / famiglie / Città) per  prevenire l’insuccesso e l’abbandono scolastico, la discriminazione, l’esclusione sociale e l’insorgere del radicalismo tra i più giovani. L’obiettivo finale è quello di dare ad insegnati, famiglie ed educatori gli strumenti necessari per educare bambini e adolescenti ad essere cittadini responsabili, consapevoli delle opportunità e delle libertà a loro disposizione, ma anche della loro responsabilità verso la società.

Attività ed obiettivi:

  • Creazione di una città dell’educazione dove tutti gli attori coinvolti nell’educazione dei bambini collaborano alla diffusione dei valori fondamentali della parità, della non discriminazione e della cittadinanza attiva per favorire la buona riuscita a livello scolastico e, in generale, per contribuire alla loro crescita come individui e cittadini.
  • Consolidare la politica di diffusione dell’apprendimento linguistico e di una cultura comune. Con questo obiettivo si intende da un lato agevolare l’apprendimento linguistico, dall’altro valorizzare anche curricularmente la lingue d’origine dei bambini. Per raggiungere questo obiettivo verrà creato un portfolio delle lingue che comprenda tutte le lingue parlate dallo studente ( la lingua della scuola e la lingua della famiglia), verranno inoltre realizzati degli opuscoli in varie lingue ed incentivate le comunicazione plurilingue per favorire i rapporti  scuola/famiglia aumentando la consapevolezza delle famiglie in merito alla vita scolastica e di comunità di bambini e ragazzi.
  • Miglioramento delle competenze di insegnati, educatori e di tutti coloro che collaborano all’educazione dei ragazzi. Il progetto favorisce momenti di scambio intersettoriale e le mobilità internazionali per lo scambio di buone prassi e l’apprendimento di tecniche e strumenti che facilitino il successo e l’integrazione scolastica attraverso la valorizzazione delle lingue vive.

Parternariato:

  • Comune di Beausoleil  (Francia) – capofila
  • ASBL education et famille ( Belgio)
  • Scuola materna Paul Doumer ( Francia)
  • Scuola elementare “des Cigales” ( Francia)
  • Associazione Entr’autres ( Francia)
  • Comune di Treviso ( Italia)
  • Con la supervisione scientifica di IUSVE – Istituto Universitario Salesiano

REIC per Treviso

Il progetto REIC si inserisce appieno nel lavoro avviato dal Comune a favore dell’istruzione e della cittadinanza attiva, che ha portato all’adesione alla “Carta delle Città Educative”  e all’approvazione dei progetti “R.I.C.E. Rete Internazionale Città Educative”   e “R.I.C.E. – C.E.R.I. Città dell’Educazione Rete Infanzia”.

Con il progetto REIC, insegnanti ed educatori selezionati potranno partecipare a mobilità internazionali per  lo scambio di buone prassi e l’apprendimento di nuovi strumenti e tecniche educative. Alcune scuole del territorio, che si caratterizzano per la loro multiculturalità, potranno inoltre testare ed usufruire  degli strumenti che verranno messi a punto durante il progetto ( portfolio lingue, libretti educativi, atelier multimediale etc.) per valorizzare curricularmente le lingue di origine dei suoi studenti, facilitare le comunicazioni scuola famiglia, promuovere la cittadinanza attiva e responsabile e accrescere il senso di appartenenza alla comunità scolastica e cittadina.

Budget

Il budget totale di progetto è di € 157.956, di cui € 36.250 a disposizione del Comune di Treviso

Durata del progetto

Settembre  2016 – Febbraio 2019

Coordinamento tecnico progetto: Settore Servizi Sociali e Demografici, Scuola e Cultura –  dott.ssa Laura Loffredi e-mail: laura.loffredi@comune.treviso.it – Assessorato Formazione, Città educativa, agenda digitale e trasparenza

Per informazioni: Servizio politiche comunitarie e smart city: politiche.comunitarie@comune.treviso.it

tel.: 0422.658243-280

Maggiori informazioni sulla partecipazione di Treviso alla rete RICE

News e aggiornamenti di progetto