Nel Comune di Treviso vi sono 56 impianti semaforici muniti di spire per il rilevamento dei flussi veicolari.

Nel Bollettino del Traffico che viene pubblicato giornalmente (http://www.comune.treviso.it/pdf/traffico/?C=N;O=D) è possibile prendere visione dei transiti veicolari orari per ogni singola sezione.

Oltre al monitoraggio fisso sopra descritto, l’ufficio del Servizio Mobilità, durante tutto l’arco dell’anno esegue delle rilevazioni periodiche con l’utilizzo di 12 apparecchiature radar, con sistema a spine ad induzione magnetica, basata sul principio dell’effetto doppler.

Questi dispositivi, che rimangono installati per circa una settimana, registrano ad ogni passaggio veicolare l’orario di transito, la velocità del veicolo e la lunghezza dello stesso (dato che ci permette di classificare il veicolo: mezzo pesante, commerciale, auto o moto/bicicletta).

Una volta scaricati e rielaborati i dati, si rileva una precisa quantificazione dei flussi veicolari con riferimento a volumi di traffico, tipologie veicolari e distribuzione delle velocità, in determinate fasce orarie.

I dati dei dettagliati rilievi dei flussi veicolari, vengono costantemente aggiornati, elaborati e confrontati con i quelli precedenti e di diverse zone, al fine di ottenere una banca dati sempre aggiornata, che consente di intraprendere idonei provvedimenti ed azioni che prevedano il miglioramento del traffico veicolare, la mitigazione delle emissioni inquinanti atmosferiche ed acustiche ed il miglioramento della qualità ambientale.

Al 2018 sono state realizzati oltre 200 rilevazioni con i radar mobili da parte dell’ufficio del Servizio Mobilità e nella planimetria sottostante si possono visualizzare le diverse sezioni monitorate.

Posizione-Rilievi radar (in formato pdf)