PUMS – Partecipazione

Ispirandosi ai principi del Patto di Amsterdam e dell’Agenda Urbana dell’Unione Europea, il per- corso di partecipazione del PUMS di Treviso intende traguardare il temine partecipazione con quello di “co-creazione” riconoscendo il ruolo della “società civile nel co-creare soluzioni innovative alle sfide urbane”.

Per questo, come ricordano le linee guida ELTIS, il cittadino non deve essere più visto come un utente, ma piuttosto come un attore che concorre attivamente ad un cambiamento di paradigma.

Lo sharing, l’incentivazione dei mezzi sostenibili, l’utilizzo di mezzi pubblici per gli spostamenti casa- scuola o casa-lavoro, la ciclabilità (ecc.) non possono essere progettualità o azioni “imposte” o “som- ministrate” al cittadino ma devono essere condivise e riconosciute da questo come soluzioni più efficienti, sostenibili e funzionali di quelle previste e realizzate fino ad oggi.

Per questo le progettualità previste dal PUMS di Treviso sono accompagnate da momenti di partecipazione e confronto con la popolazione che, da in lato informino/formino sull’importanza di queste nel quadro generale del piano, e dall’altro permettano alla società civile di contribuire al successo di progetti e politiche sentendosi appunto “co-creatori”.

Il percorso di partecipazione del PUMS di Treviso si rivolge a tutta la cittadinanza, agli enti pub- blici e alle associazioni con la finalità di perseguire quattro principali obiettivi/azioni:

  • informare;
  • ascoltare;
  • confrontarsi;
  • coinvolgere attivamente.

Il Comune di Treviso ha quindi deciso di integrare al massimo il percorso di partecipazione con lo sviluppo e la costruzione del PUMS. Sono quindi stati predisposti diversi strumenti ed eventi con l’unico obiettivo di favorire la massima partecipazione e consultazione sia dei cittadini, primi fruitori ed attori del Piano e dei portatori di interesse o stakeholders.

Le attività di comunicazione e partecipazione del PUMS di Treviso sono strutturate in due macro categorie:

  • ATTIVITÀ DI ASCOLTO
  • ATTIVITÀ DI CO-PROGETTAZIONE

Queste sono declinate in quattro fasi principali:

  • FASE ZERO (di preparazione)
  • FASE 1 – FASE DI ASCOLTO
  • FASE 2 – FASE DI CO-PROGETTAZIONE
  • FASE 3 – FASE FINALE

Di seguito riportiamo i materiali prodotti in occasione degli incontri pubblici che si sono svolti durante le fasi di sviluppo del PUMS. Attraverso la lettura dei materiali è possibile approfondire i temi caratterizzanti il PUMS della città di Treviso, per un ulteriore approfondimento si rimanda alla sezione “Documenti Utili” del PUM di questa stessa pagina.

————————————————-

EVENTO LANCIO – “verso il…Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Treviso

Il giorno 18 Maggio 2019, presso il palazzo dei Trecento, si è tenuta la prima conferenza del PUMS dal titolo “verso il…Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Treviso”. L’iniziativa ha rappresentato il primo momento di condivisione del piano aperto a tutta la città e si è configurata quale avvio del percorso di informazione e partecipazione diretto rivolto alla cittadinanza.

Clicca sul titolo dell’intervento per scaricare la presentazione:

————————————————-

1° WORKSHOP TEMATICO – “verso il…Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Treviso

Il Workshop rappresenta l’evento principale di coinvolgimento diretto e di interazione attiva della prima fase del percorso partecipativo del PUMS, cioè della fase di ascolto. Il Workshop, organizzato secondo la tecnica del community forum, è stato sviluppato con la finalità:

  • di attivare un dialogo proattivo e un confronto reciproco con gli stakeholder e la cittadinanza;
  • di costruire visioni tematiche sul futuro della città;
  • di selezionare e condividere criticità e opportunità;
  • di soppesare gli obiettivi del piano.

Il workshop di partecipazione si è svolto il giorno 7 Giugno 2019 presso Palazzo Rinaldi e si è sviluppato in due incontri:

  • Workshop stakeholder/tavole rotonde: il primo incontro, svolto nel pomeriggio, è stato rivolto agli stakeholder, cioè i cosiddetti portatori di interessi, che sono stati invitati dall’amministrazione, in quanto rappresentativi di categorie professionali, associazioni culturali, sociali, ambientali e sportive, comitati di quartiere o delle scuole (ecc.);
  • Workshop cittadini/workshop tematici: il secondo incontro, svolto nella sera, è stato rivolto e aperto a tutta la cittadinanza interessata al tema della mobilità.

Il report con tutti i dettagli sulla giornata, i contributi da parte di cittadini e stakeholders e gli esiti sono scaricabili al seguente link:

Report della partecipazione (in formato pdf)

————————————————-

IL QUESTIONARIO ONLINE – “Come ti muovi in città… Verso il PUMS del Comune di Treviso”

Il questionario online “Come ti muovi in città… Verso il PUMS del Comune di Treviso” si inserisce nella fase di ascolto del processo partecipativo quale strumento di maggior diffusione e interazione con la cittadinanza; permette ai cittadini di esprimere un proprio contributo in modo diretto e immediato così da sentirsi partecipi alla costruzione del Piano sin dalle prime fasi di redazione. Nel mese e mezzo in cui è stato attivo, dal 19 maggio al 30 giugno, è stato compilato da 820 cittadini.

Il questionario ha come finalità principale quella di raccogliere il maggior numero di informazioni direttamente dalle persone che si muovono nel territorio comunale di Treviso per comprendere meglio:

  • Le abitudini e i mezzi utilizzati per gli spostamenti sia sistematici, come casa-scuola e casa-lavoro, sia occasionali, come ad esempio per fare shopping o svago.
  • Le criticità incontrate negli spostamenti, relative sia allo stato delle infrastrutture a servizio della mobilità per auto, biciletta o piedi, sia allo stato dei mezzi del trasporto pubblico autobus e treno.
  • I punti di forza e di debolezza delle modalità di spostamento utilizzate, attraverso delle domande di valutazione e i motivi che spingono ad utilizzare taluni mezzi piuttosto che altri.
  • Una valutazione del gradimento di alcune azioni di mobilità sostenibile già attive sul territorio trevigiano
  • La selezione delle priorità circa gli obiettivi di piano che il PUMS deve perseguire.

Il report con i dettagli circa le domande e la costruzione del questionario e il report con gli esiti del questionario stesso sono scaricabili ai seguenti link:

Report del Questionario – I dati (in formato pdf)

Report del Questionario – La sintasi (in formato pdf)

————————————————-

EVENTO PER LA SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITA’ – Presentazione del Quadro conoscitivo del PUMS

Il 14 settembre 2019 mattina nel Salone del Palazzo dei Trecento, in occasione della Settimana europea della Mobilità, è stato presentato il Quadro Conoscitivo della Mobilità Trevigiana ed in particolare gli esiti delle indagini conoscitive sulla mobilità, degli Workshop e del Questionario online. Assieme ai progettisti e agli uffici sono intervenuti due ospiti: il Prof. Luca Della Lucia dell’Università di Padova con un intervento dal titolo “PUMS: dalla pianificazione infrastrutturale alla mobilità delle persone” e Lorenzo Bertuccio presidente di Euromobility, la più importante associazione di promozione e diffusione delle nuove forme di mobilità sostenibile in Italia, che ci fornirà un quadro completo circa i PUMS in Italia presentando i dati provenienti dall’Osservatorio nazionale.

Un focus molto importante è stato quello riguardante la mobilità smart e i servizi innovativi per chi si muove in città a partire dalle nuove forme di mobilità smart come i monopattini elettrici e gli hoverboards oggetto, proprio nel periodo di svolgimento delll’incontro, di un periodo sperimentale a livello nazionale in vista di una regolamentazione definitiva.

Infine, sono stati presentati i numeri della mobilità trevigiana, derivati dalle indagini sul traffico e mobilità svolte nei mesi precedenti, e le voci dei cittadini e dei territori raccolte attraverso il questionario online, a cui hanno contribuito più di seicento cittadini, oltre che con gli Workshop tematici del 7 giugno.

Per approfondire i temi e gli argomenti trattati è possibile scaricare le presentazioni dai seguenti link:

————————————————-

IL QUESTIONARIO CASA-SCUOLA del PUMS

Le indagini effettuate sulla mobilità trevigiana hanno evidenziato come tante delle problematiche legate alla congestione e all’inquinamento veicolare siano riconducibili agli spostamenti sistematici di cui gli spostamenti casa-scuola costituiscono una parte rilevante. Per tali ragioni il PUMS deve avere una particolare attenzione per la mobilità scolastica in tutte le sue componenti e modalità. Il primo passo è dunque quello di indagare gli spostamenti casa – scuola per comprendere quali sono le scelte attuali e le esigenze sul modo di spostarsi verso la scuola.

È stato quindi predisposto un questionario specifico per Studenti, Genitori e Lavoratori della scuola per approfondire il tema degli spostamenti casa-scuola e mettere a punto strategie ed azioni di mobilità sostenibile ancora più efficaci.

L’indagine ha raggiunto ogni studente dell’area estesa di Treviso attraverso i canali ufficiali degli istituti scolastici ed è tuttora in corso.