02/02/2017

STORIE DELL’IMPRESSIONISMO

STORIE DELL’IMPRESSIONISMO
I grandi protagonisti da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin

Museo di Santa Caterina, dal 29 Ottobre 2016 al 1 Maggio 2017

Marco Goldin, accettando l’invito del Sindaco Giovanni Manildo, ha scelto Treviso, città nella quale è nato e ancora risiede, e dove il suo lavoro ha preso avvio, per festeggiare i vent’anni di attività di Linea d’ombra. E tre saranno le mostre che Linea d’ombra e Comune di Treviso proporranno nel bellissimo Museo di Santa Caterina.

“STORIE DELL’IMPRESSIONISMO. I grandi protagonisti da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin”

Una nuova grande mostra dedicata all’impressionismo: una vasta esposizione che racconta con le 140 opere dei protagonisti una stagione artistica straordinaria.
Questa splendida esposizione racconta lo sviluppo storico e artistico dell’impressionismo, attraverso soprattutto dipinti, ma anche fotografie e incisioni su legno, provenienti da Collezioni private e da importanti Musei internazionali.
Una mostra di capolavori; 140 opere, tutti grandi nomi e lavori fondamentali: da Manet a Degas, da Monet a Renoir, da Pissarro a Sisley, da Cézanne a Seurat, da Van Gogh a Gauguin. Una mostra insomma come non si è mai vista in Italia, un progetto fortemente radicato nella storia e nella continua concordanza di fatti e date.
http://www.lineadombra.it/ita/mostre/storia-dell-impressionismo/impressionismo-la-mostra/progetto/introduzione.php

“TIZIANO RUBENS REMBRANDT. L’immagine femminile tra Cinquecento e Seicento”
Il museo della capitale scozzese, la Scottish National Gallery di Edimburgo, ha deciso di mettere a disposizione tre opere per una mostra dossier che arricchisse le celebrazioni: “Venere che sorge dal mare” di Tiziano, il “Banchetto di Erode” di Rubens, “Una donna nel letto” di Rembrandt. Una scelta di tele molto importanti, ma soprattutto di tre maestri cui gli impressionisti hanno guardato con particolare attenzione nella definizione dell’immagine femminile.
http://www.lineadombra.it/ita/mostre/tiziano-rubens-rembrandt/tizianorubensrembrandt-la-mostra/trr-introduzione.php

“DA GUTTUSO A VEDOVA A SCHIFANO. Il filo della pittura in Italia nel secondo Novecento”
Mostra dedicata alla pittura contemporanea in Italia. Presenta una cinquantina di autori importanti, nati tra la fine del primo decennio del Novecento e la fine degli anni trenta. Due generazioni di pittori, che vanno da Afro e Guttuso fino a Novelli e Schifano: qui ognuno è presente con un’opera simbolo per ogni anno che va dal 1946 al 2000. Un’occasione utilissima perché la pittura sia un racconto che si faccia storia.
http://www.lineadombra.it/ita/mostre/da-guttuso-a-vedova-a-schifano/gvs-la-mostra/gvs-introduzione.php

PRENOTAZIONI e ACQUISTO BIGLIETTO

– Call Center: 0422 429999, attivo da lunedì a venerdì, dalle 9.00 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.00, per l’acquisto del biglietto e per tutte le informazioni

–  link https://biglietto.lineadombra.it/prenotazione.aspx

ORARI, APERTURE STRAORDINARIE E MAPPA

– link http://www.lineadombra.it/impressionismo/?gclid=CjwKEAjw7ZHABRCTr_DV4_ejvgQSJACr-Ycw6NpWYmEa2a6LkoPhTGJsoNoEnWYWS54CWP9VVHT31hoCTEXw_wcB

Info: www.lineadombra.it

Intervento del Sindaco (in formato pdf)

 

VIABILITA’, SOSTE E PARCHEGGI IN OCCASIONE DELLA MOSTRA
per le diverse categorie di utenti

ACCESSIBILITÀ AL MUSEO DI SANTA CATERINA E OFFERTA DI SOSTA PER LE DIVERSE CATEGORIE DI UTENTI

Accessibilita’(File PDF)
Razionalizzazione delle zone di sosta (File PDF)

LINK UTILI
– Linee bus MOM e orari: http://www.mobilitadimarca.it/urbano-treviso
– App TREVIMOVE per pianificare il viaggio e verificare in tempo reale l’offerta di sosta in centro storico: http://www.mobilitadimarca.it/trevimove-app
– Servizio pubblico di bikesharing: http://www.tvbiketreviso.it/default.aspx
– Sosta a pagamento per Centro storico, Cittadella delle Istituzioni e Park Miani: http://www.actt.it/parcheggi

– Sosta a pagamento Park Dal Negro: http://dnup.it/

– Sosta a pagamento Metropark: http://www.metropark.it/cms/v/index.jsp?vgnextoid=5b84c545c0840210VgnVCM1000003f16f90aRCRD


foto assessorato icona