TRASPORTANO COLTELLI IN AUTO SENZA MOTIVO, UNA DENUNCIA

Operazione della Polizia Locale di Treviso. Denunciato il conducente e segnalato alla Questura il passeggero

Treviso, 26 giugno 2020

Trasportavano coltelli di varie misure in auto, senza un giustificato e valido motivo. All’esito di un controllo di prevenzione alla micro-criminalità, il conducente e il passeggero di un veicolo sospetto sono stati bloccati e controllati dalla Polizia Locale di Treviso.

L’attività degli agenti del Nucleo di Pronto Intervento di via Castello d’Amore, rientrante nei servizi di prevenzione contro furti e reati contro il patrimonio, ha fermato ieri in viale Nino Bixio un’autovettura che si aggirava in centro. Dopo un pedinamento a distanza, il veicolo che era stato attenzionato dagli agenti da alcuni minuti in quanto si aggirava per le vie del centro senza meta, è stata bloccata. Dalla ispezione effettuata sono stati rinvenuti coltelli di varie misure, posti sotto sequestro.  «Il conducente del veicolo un 29enne di Santo Domingo e residente a Treviso, non ha saputo dare spiegazioni della presenza all’interno dell’abitacolo di tre coltelli», spiega il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo. «In base alla normativa di pubblica sicurezza, è stato denunciato alla Procura della Repubblica mentre a carico del passeggero, un 31enne sempre dominicano, residente in un paese vicino a Treviso, è stata emessa una segnalazione alla Questura». I servizi di prevenzione e sicurezza urbana sono quotidiani con pattuglie in uniforme ed in borghese. Il comandante Gallo si appella alla cittadinanza «Il ritorno alle normali attività sociali e lavorative ha comportato il conseguente aumento del rischio che possano avvenire episodi di micro-criminalità per cui ogni situazione che possa apparire strana deve essere subito segnalata dai cittadini alle forze dell’ordine».

Data ultima modifica: 26/06/2020