INVITO A PARTECIPARE AL CENSIMENTO DEI SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA INSTALLATI DAI PRIVATI

Nell’ambito di un progetto in continua evoluzione che vuole porre sempre maggiore attenzione alla safety urbana, proponendosi come volano per iniziative di sempre maggior coinvolgimento, passando dal “controllo di vicinato” come momento di coinvolgimento attivo dei cittadini, si lavora per la realizzazione di uno strumento in grado di rispondere alle esigenze di indagini delle Forze di Polizia operanti sul territorio.

Poter rapidamente individuare gli impianti di videosorveglianza che possono restituire utili informazioni agli investigatori è l’obiettivo del Progetto di collaborazione richiesta ai cittadini denominato “Telecamere in Comune”.

Una prima fase, da attuarsi entro il 2016 prevede il censimento della telecamere installate nel centro storico.
Una seconda fase, da attivarsi nel 2017, prevede anche il progressivo censimento di vaste aree della periferia.

I cittadini trevigiani e le aziende del territorio che possiedono sistemi di videosorveglianza privati possono mettersi in contatto con il Comando di Polizia Locale, inviando una mail a tic@comune.treviso.it contenente i riferimenti principali.
Verranno successivamente contattati dal personale della Polizia Locale per l’adesione al progetto, attraverso la stipula di una convenzione e la raccolta dei dati relativi a ciascun impianto.


Data ultima modifica: 26/03/2019