RESIDENZE PER ANZIANI APERTE PER FRONTEGGIARE IL CALDO

Dal 17 giugno al 28 settembre saranno messi a disposizione 22 accessi diurni per le persone con più di 65 anni di età

Treviso, 13 giugno 2019

I Centri di Servizi per anziani di Treviso mettono a disposizione accessi diurni per fronteggiare l’emergenza caldo. Dal lunedì 17 giugno a sabato 28 settembre, le residenze ISRAA – dotate di aria condizionata – potranno ospitare, durante il giorno, le persone con più di 65 anni per affrontare la calura estiva ed evitare così il pericolo di malori e di patologie causate dall’esposizione prolungata alle alte temperature.

La Casa Albergo “Salce”, la Residenza “Rosa Zalivani”, la Residenza per Anziani “Città di Treviso” e la Residenza “Menegazzi” garantiranno la disponibilità complessiva di 22 accessi diurni dalle 9 alle 18 per gli anziani over 65 autosufficienti (anche nell’eventuale assunzione di farmaci) con possibilità di pranzare nella residenza previa prenotazione, che dovrà avvenire con due giorni di anticipo direttamente alle portinerie delle residenze. 

Al fine di favorire l’accesso all’iniziativa, ci sarà un servizio di trasporto offerto dal “Progetto Stacco” di Volontarinsieme CSV Treviso (prenotazioni al numero verde 800-685090).

Per ulteriori informazioni e richieste di accesso ai centri per l’ospitalità diurna basta telefonare al numero 0422-414750.

«Grazie alla disponibilità di ISRAA e in accordo con Ulss 2 Marca Trevigiana siamo pronti ad affrontare i mesi più caldi tutelando gli anziani più fragili», le parole dell’assessore alle Politiche Sociali, Famiglia e Disabilità Gloria Tessarolo. «I 22 posti giornalieri presso le residenze ISRAA non solo daranno la possibilità a chi ne facesse richiesta di fuggire alla calura estiva ma anche di creare occasioni per socializzare, incontrare altre persone e passare la giornata in compagnia. Grazie ad ISRAA viene fatto un passo concreto a sostegno delle famiglie».





Data ultima modifica: 14/06/2019